ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  u jandr 91 il Gio Set 16, 2010 4:42 pm

andrisano ha scritto:
u jandr 91 ha scritto:
andrisano ha scritto:
mimmmo ha scritto:NO VA Bè. allora mo mi fate l elenco completo dei tanti locali che sono presenti nel nostro centro storico..mi fate sentire un demente(qualcuno già me l ha detto)..io ne conosco solo pochi, ma da come parlate, adesso mi fate cortesemente l elenco di cosa si può fare nel nostro centro storico.

se devi stare in un qualunque parcheggio a dire chiacchiere puoi stare in piazza catuma;
se vuoi bere/mangiare c'è "pane e pomodoro", il "dada", !saup amoir", più pizza al vaglio" e anche un'altro paio di cui nn ricordo il nome.
mi rendo conto benissimo che è poca cosa ma nn è vero che nn c'è niente (nn sottovalutate la piazza come spazio pedonale!!) eppoi ripeto se aumenta la gente che la sera esce in quella zona (e quindi anche la DOMANDA) anche l'OFFERTA di nuovi spazi e locali si adeguerà...ed in autunno è in arrivo un circolo arci...
per aumentare la domanda e l'offerta nei locali,ci deve stare lo zampino del comune!!tipo:invece di fare spettacoli di canzoni lirike a piazze catuma, dove a me personalmente nn me ne frega un caxxo,pensasse a fare concerti ma nn cantanti come (x tutto rispetto),franco di vincenzo,manu(QUELLA KE STA AL PALCOSCENICO NAPOLETANO A TELESVEVA),ecc..comiciassero a valorizzare il centro storico,fare le strade a traffico limitato,far aprire locali nn solo gastronomici,ma anke x esempio i souvenir,dove i turisti "SE" vengono possono portarsi un ricordo di Andria,e valorizzare il nostro paese in tutto il mondo...

quoto in toto...ma appunto affinchè il comune ed altri esercenti si interissino alla causa bisogna spingere e fare numero
spingere e fare numero??la gente di andria sai com'è??cio ma sciò a fe de..cio m n fraik...con questa mentalità dove vogliamo andare?teniamoci il centro storico nascosto senza incassare soldi a palate...
avatar
u jandr 91
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 510
Data d'iscrizione : 28.11.08
Età : 26
Località : andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  andrisano il Gio Set 16, 2010 5:00 pm

u jandr 91 ha scritto:
andrisano ha scritto:
u jandr 91 ha scritto:
andrisano ha scritto:
mimmmo ha scritto:NO VA Bè. allora mo mi fate l elenco completo dei tanti locali che sono presenti nel nostro centro storico..mi fate sentire un demente(qualcuno già me l ha detto)..io ne conosco solo pochi, ma da come parlate, adesso mi fate cortesemente l elenco di cosa si può fare nel nostro centro storico.

se devi stare in un qualunque parcheggio a dire chiacchiere puoi stare in piazza catuma;
se vuoi bere/mangiare c'è "pane e pomodoro", il "dada", !saup amoir", più pizza al vaglio" e anche un'altro paio di cui nn ricordo il nome.
mi rendo conto benissimo che è poca cosa ma nn è vero che nn c'è niente (nn sottovalutate la piazza come spazio pedonale!!) eppoi ripeto se aumenta la gente che la sera esce in quella zona (e quindi anche la DOMANDA) anche l'OFFERTA di nuovi spazi e locali si adeguerà...ed in autunno è in arrivo un circolo arci...
per aumentare la domanda e l'offerta nei locali,ci deve stare lo zampino del comune!!tipo:invece di fare spettacoli di canzoni lirike a piazze catuma, dove a me personalmente nn me ne frega un caxxo,pensasse a fare concerti ma nn cantanti come (x tutto rispetto),franco di vincenzo,manu(QUELLA KE STA AL PALCOSCENICO NAPOLETANO A TELESVEVA),ecc..comiciassero a valorizzare il centro storico,fare le strade a traffico limitato,far aprire locali nn solo gastronomici,ma anke x esempio i souvenir,dove i turisti "SE" vengono possono portarsi un ricordo di Andria,e valorizzare il nostro paese in tutto il mondo...

quoto in toto...ma appunto affinchè il comune ed altri esercenti si interissino alla causa bisogna spingere e fare numero
spingere e fare numero??la gente di andria sai com'è??cio ma sciò a fe de..cio m n fraik...con questa mentalità dove vogliamo andare?teniamoci il centro storico nascosto senza incassare soldi a palate...

se non sei tu il primo a cambiare non pretendere che lo facciano gli altri (cit.)
avatar
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Gio Set 16, 2010 9:35 pm

Quante idiozie, io nel centro storico ci vado e ci sono sempre andato. Non dico che dovete star sempre lì, però ogni tanto optare per la nostra città a discapito di trani, bisceglie o barletta non sarebbe un male. Il problema è l'assuefazione che l'andriese medio ha avuto verso certi stili di vita, v'assicuro che fare sempre le solite cose non è affatto divertente. Bisogna essere in un contesto pieno di gente per divertirsi? Bene, per quanto io non condivida quest'ultima affermazione, iniziamo a frequentarlo di più, facciamo aumentare la domanda di locali, vedrete che non ci vorrà molto a riempirlo. A me non sembra effettivamente che ci siano più locali a viale crispi, o no? Due bar per un'utenza esagerata, e basta. Comunque aldilà della vita notturna, io intendevo aprire una questione sul turismo. Mi piacerebbe vedere girare di mattina i turisti che da Castel del Monte passano ad Andria. Eliminiamo quell'asfalto schifoso, mettiamo i lastroni di pietra. Incentiviamo ad aprire i locali con delle sovvenzioni. Facciamo si che la gente ritorni in qualche modo ad abitare nel centro. Facciamo delle zone pedonali, tipo piazza vaglio, piazza la corte. Ed il mercato di lato alla cattedrale? Io una soluzione l'avrei ma sarebbe troppo estrema, trasformiamolo nel teatro che Andria aspetta da sempre, così il Festival avrà il suo luogo di culto. La gente che lavora lì dentro potrebbe essere accolta altrove.
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  bender il Ven Set 17, 2010 2:50 pm

andrisano ha scritto:ed in autunno è in arrivo un circolo arci...

arci-gay???
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 41
Località : Andria - Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Ven Set 17, 2010 7:24 pm

ANDRIA ANTICA









avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  biancoazzurro il Sab Set 18, 2010 6:49 pm

maynard k33NAN ha scritto:Intanto qualcosina si muove...anche se è ancora poco...

AndriaDuePuntoZero, in qualità di ideatore e realizzatore, con l'imprenscindibile sostegno dell'Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Andria, è lieta di presentare la guida turistica della Città, uno dei progetti che più ci rende fieri.

Realizzata in quattro lingue, corredata di tutte le informazioni utili, arricchita con cenni storici e culturali, didascalie e numeri utili, persegue l'obiettivo di promuovere il turismo della Città offrendo uno strumento utile a coloro che la visiteranno. Un percorso consigliato si snoda fra i vicoli del Centro Storico toccando tutti i siti di maggior interesse. Sicuri di aver offerto un servizio utile, speriamo possa rappresentare un punto di partenza per la promozione turistica della nostra Città.



Io oggi l'ho trovata alla Fiera del Levante, in inglese... ;-)
C'era uno stand della città di Andria e tra le tante cose c'era anche questa guida. Ottima iniziativa!!!!! Mostriamo a tutti le bellezze della nostra amata Andria!!!!!

biancoazzurro
Navigatore
Navigatore

Numero di messaggi : 413
Data d'iscrizione : 15.09.08
Età : 33
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  andrisano il Dom Set 19, 2010 11:29 am

bender ha scritto:
andrisano ha scritto:ed in autunno è in arrivo un circolo arci...

arci-gay???

arci.
arci e arcigay, sebbene abbiano la stessa radice, sono due associazioni distinte che richiedono due tesseramenti distinti.
avatar
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Lun Ott 11, 2010 11:58 pm

...per intenderci, siamo di fronte alla Chiesa di Sant'Agostino...

FONTE: Corrieredelmezzogiorno.it
di Carmen Carbonara

Palazzo Ieva, casa dei topi nel borgo antico. Lo stabile abbandonato da oltre vent’anni

L’impresa incaricata del restauro ad Andria non l’ha mai completato. Le associazioni: «C’è un problema igienico»

ANDRIA - Una grande macchia di muffa e umidità. Una specie di cancro che sta divorando il cuore del borgo antico di Andria. Si tratta di una grande buca, piuttosto larga e profonda che, da una ventina d’anni, ha preso il posto di uno dei palazzi simbolo dell’alta borghesia andriese, affacciato su piazza Sant’Agostino, una delle piazze più belle del centro storico. Si tratta di Palazzo Ieva, "smontato" venti anni fa dall’impresa Calvi per ristrutturarlo. L’idea era quella di smontarlo e rimontarlo, con il cosiddetto metodo dell’anastilosi. Solo che dopo lo smontaggio, le pietre non sono mai tornate al loro posto. L’azienda - che è anche proprietaria dell’edificio - non ha completato nemmeno lo smontaggio. E oggi rimangono solo alcuni scampoli della facciata. Ma soprattutto è rimasta una buca enorme, scavata per ridare stabilità all’edificio e diventata invece un accumulo di acqua e muffa.

L’umidità però da quella buca si è estesa a tutta la zona, intaccando gli edifici circostanti e rendendo complicata la vita di tutti. Contro questo degrado, si battono da anni i residenti dell’area antica. In prima linea, c’è il professor Riccardo Suriano che, per curare i mali del centro storico, ha anche fondato un’associazione: «Borgo Antico». «Per porre rimedio a questa situazione il Comune, fino a ora, non ha fatto praticamente nulla», dice Suriano. «Qui c’è un problema igienico e di stabilità, eppure questa buca rimane qui come se nulla fosse». Ma Palazzo Ieva non è l’unico problema di piazza Sant’Agostino. Proprio accanto all’omonima chiesa (che conserva tracce della presenza dei Templari), campeggia l’edificio destinato a ospitare la biblioteca comunale, oggi sistemata in un locale di via Napoli. I lavori, che hanno consentito di recuperare le strutture portanti, si sono bloccati nel 2003.

Con il risultato che ci sono finestre aperte e, quindi, l’edificio è anch’esso alla mercé del degrado. Ma le cose, almeno in questo caso, sembrano destinate a risolversi a breve. «Il mese scorso abbiamo aggiudicato in via provvisoria - ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Pierpaolo Matera - i lavori di completamento. Se la documentazione presentata dall’azienda sarà regolare, i lavori riprenderanno entro fine anno». Più difficile sarà, invece, sbloccare la situazione di Palazzo Ieva, anche perché appartiene a privati. Anche se una via ci sarebbe. «A luglio - spiega l’assessore all’Urbanistica, Luigi Di Noia - abbiamo approvato una delibera per la programmazione urbanistica anche del centro storico, con possibilità di accesso ai fondi della legge 21/2008 per il recupero delle aree degradate. Ma prima occorre trovare una mediazione con gli eredi dell’impresa Calvi». Una soluzione potrebbe essere la cessione al Comune dell’area, in cambio di identiche volumetrie per costruire in un’altra zona della città. Ma per ora si tratta solo di un’ipotesi. «Di certo - assicura l’assessore - quella buca, che è un cancro nel centro storico, sparirà entro il 2011».





http://tifoandria.forumattivo.comcorrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2010/11-ottobre-2010/palazzo-ieva-casa-topi-borgo-anticolo-stabile-abbandonato-oltre-vent-anni-1703926741195.shtml
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Gio Ott 14, 2010 10:57 am

FONTE:Andrialive.it

FAI: sabato 16 ottobre raccolta fondi per il vecchio Ospedale di via Quarti
L'occasione è utile a sensibilizzare l'intero centro storico al recupero dell'Ospedale Vecchio di via Quarti segnalato ne “I Luoghi del Cuore”.
Sabato, 16 ottobre, il FAI – Fondo Ambiente Italiano, delegazione di Andria-Barletta-Trani, presieduta dalla prof.ssa Rosa Crocetta, ha organizza una raccolta fondi per l'Ospedale vecchio di Via Quarti, presso il ristorante “La Brace in Fravina” presso Largo Toniolo.

L'occasione è utile a sensibilizzare l'intero centro storico al recupero dell'Ospedale Vecchio di via Quarti segnalato ne “I Luoghi del Cuore”.

La raccolta fondi sarà preceduta dalla presentazione della Fondazione e delle attività promosse dai 'Giovani del FAI' e dallo spettacolo “L'annuncio” messo in scena da Michele Sinisi della Compagnia Teatro Minimo di Michele Sinisi.

Dalle ore 18 alle 20 in Largo Toniolo i giovani del FAI presenteranno la Fondazione e le attività in programma.

Per prenotazioni: 333.8309808 - 348.7320615
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Mar Ott 19, 2010 12:49 am

avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Ven Nov 19, 2010 9:52 pm

Andria medioevale...
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Dom Dic 19, 2010 8:01 pm

Minimaratona di San Domenico
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Mer Dic 29, 2010 6:19 pm

...era ora...speriamo venga bene, non si può vedere la piazza della cattedrale in quelle condizioni
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  bender il Gio Dic 30, 2010 2:49 pm

andrisano ha scritto:
bender ha scritto:
andrisano ha scritto:ed in autunno è in arrivo un circolo arci...

arci-gay???

arci.
arci e arcigay, sebbene abbiano la stessa radice, sono due associazioni distinte che richiedono due tesseramenti distinti.

e arci-diacono???

Laughing Laughing Laughing Laughing
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 41
Località : Andria - Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  andrisano il Gio Dic 30, 2010 6:46 pm

bender ha scritto:
andrisano ha scritto:
bender ha scritto:
andrisano ha scritto:ed in autunno è in arrivo un circolo arci...

arci-gay???

arci.
arci e arcigay, sebbene abbiano la stessa radice, sono due associazioni distinte che richiedono due tesseramenti distinti.

e arci-diacono???

Laughing Laughing Laughing Laughing


aahhahah lol
avatar
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  NEW BLU GENERATION il Gio Dic 30, 2010 7:08 pm

maynard k33NAN ha scritto:...era ora...speriamo venga bene, non si può vedere la piazza della cattedrale in quelle condizioni

Non sembra troppo moderna per quella zona che è prevalentemente antica!!!!!!!!
avatar
NEW BLU GENERATION
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 10.08.09
Età : 38
Località : ANDRIA (AD)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  mimmmo il Ven Dic 31, 2010 12:06 pm

valerioforzandria ha scritto:
maynard k33NAN ha scritto:...era ora...speriamo venga bene, non si può vedere la piazza della cattedrale in quelle condizioni

Non sembra troppo moderna per quella zona che è prevalentemente antica!!!!!!!!
io non voglio essere un tirapiedi..non voglio demoralizzare nessuno..ne simili-
ma ragazzi riflettiamo un attimo:
per mettere due biciclette..stanno da 2 anni facendo un casino del diavolo...e poi stanno ancora a decidere a che prezzo..a che ora..
per mettere i punti wi-fi free..solo l altissimo sa quando lo faranno;
per recintare la villa,,stanno completamente dormendo;
dietro la scuola elementare ..vicino a p.zz caduti sul lavoro..sa cosa stanno a fare..perciò queste cose sa quando e se le vedremo..
p.s. non dimentichiamo il famoso problema della ferrovia....
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 28

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Mar Gen 04, 2011 9:59 pm

Palazzo Ieva, il Comune vara la bonifica
Sarà chiusa la grande voragine nell’edificio del ’900 Smontate le pietre vent'anni fa, poi tutto abbandonato

ANDRIA - Entro la fine del mese comincerà il recupero di palazzo Ieva, lo storico edificio di piazza Sant’Agostino, ad Andria, ormai sventrato e con fondamenta ridotte a un’immensa buca. Il Comune darà avvio ai lavori per colmare la voragine. «Abbiamo diffidato proprietari ad adempiere, ma i termini sono scaduti e non hanno inteso fare nulla. Per questo ora procediamo noi e, successivamente, ci rivarremo sulla proprietà per le spese» , annuncia il sindaco pdl, Nicola Giorgino. «Abbiamo già ottenuto -continua -l’autorizzazione della Soprintendenza. La buca sarà ricolmata con materiali adatti all’epoca dell’edificio. Poi vedremo se sarà possibile rilevare il palazzo dai proprietari, dando loro in cambio volumetrie da realizzare in altre zone della città, così che potremmo anche pensare di rifare l’intero edificio».
La ricostruzione del palazzo non è certo una cosa da poco, anche perché oltre vent’anni fa venne letteralmente smontato. Le pietre, di cui era fatto, vennero rimosse e numerate una per una (con procedura dell’anastilosi), per poi poterle rimontare. Ma questo non venne mai fatto.

In compenso, i proprietari lasciarono una grande buca laddove avevano scavato per rinforzare l’edificio. Oggi, si deve cominciare proprio da quella buca. Riempirla è l’atto più significativo per l’area più antica di Andria, che da oltre un ventennio versa tutta in un profondo stato di degrado si è progressivamente spopolata. «I residenti - denuncia Riccardo Suriano, presidente dell’associazione "Borgo antico" - hanno preferito traslocare altrove: nei nuovi quartieri residenziali della zona 167 di via Barletta, di via Ospedaletto e di via Trani, oppure in via Castel del Monte e in via Corato, specie chi era in possesso di un reddito tale da poter sostenere l’acquisto di una prima casa. Nel contempo è sorto il quartiere ghetto di San Valentino, composto di case popolari, che ha decretato l’esodo massiccio di braccianti, operai, piccoli artigiani e commercianti dal centro storico verso la periferia occidentale della città».

Non a caso, proprio in questi giorni, l’associazione del professor Suriano, tra le poche impegnate in difesa del centro storico, ha proposto di trasformare la zona in una grande albergo diffuso. «In questo modo - dice - i proprietari diverrebbero albergatori» . E’ un progetto che al sindaco non dispiace di certo. Ma richiede uno sforzo economico non da poco. «Per ora - ricorda - in bilancio ci sono solo 120mila euro di fondi destinati come contributo a chi vuol ristrutturare la casa nel centro storico. Pochi. Nel bilancio di previsione ne aggiungeremo altri. Ma - prosegue - i restauri servono a poco, senza un regolamento che stabilisca colori, materiali e tipologie di intervento possibili. Altrimenti, continueremo ad avere case ristrutturate con infissi in anticorodal o altri materiali che non hanno nulla di storico».

Per questo da palazzo di città spingono, per lo più, sull’incentivazione delle attività commerciali e di ristorazione, in modo da riportare gente nell’area antica. «Incentiveremo chi vuole aprire un’attività e chiuderemo l’area al traffico, dopo aver creato parcheggi nella zona esterna» , annuncia Giorgino. «Ma ci teniamo molto a partire con il recupero di Sant’Agostino. I lavori alla biblioteca sono ripresi, la piazza sarà sistemata e, per questo, chiuderemo la buca di palazzo Ieva. Speriamo anche di poterlo ricostruire».

Carmen Carbonara
FONTE: Corrieredelmezzogiorno.it
http://tifoandria.forumattivo.comcorrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2011/4-gennaio-2011/palazzo-ieva-comune-vara-bonifica-181192984898.shtml
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Gio Gen 06, 2011 10:15 pm

...effettivamente l'eliminazione del mercato del pesce sarebbe il massimo per il rilancio di quella zona...dobbiamo darci una mossa, abbiamo perso troppo tempo

FONTE:Andrialive.it

Piano di recupero di Piazza Duomo: "la fretta fa i figli ciechi"
"La semplice ristrutturazione della piazza appare come la solita operazione di facciata". Il Comitato per la tutela del centro storico fa il punto su alcune questioni

Il dott. Antonio Di Gioia, già responsabile del Comitato per la Tutela del Centro Storico, in una lettera indirizzata al Sindaco Giorgino, invita l'amministrazione a rivedere il piano di recupero previsto per Piazza Duomo. In particolare, Di Gioia, fa riferimento alla necessità di recuperare e valorizzare, sotto l'aspetto artistico e turistico, un patrimonio storico di grande valore (ricordando che all'interno della chiesa Cattedrale sono sepolte le due mogli di Federico II di Svevia). Si chiede che ne sarà del mercato di generi alimentari tenuto in cattive condizioni igienico-sanitarie che ostacola nei fatti la realizzazione di un rilancio della zona circostante. La ristrutturazione della piazza per giunta, non risolve, a detta del Comitato per la Tutela del centro storico, il problema della viabilità: le auto continuerebbero a percorrere il solco stradale della Piazza che comunque si vedrà sprovvista di una zona parcheggio.

Segue il testo integrale:

"Ho già avuto occasione di apprezzare l’impegno dell’Amministrazione da Lei guidata per il recupero materiale del Centro Antico di Andria. Auguro che possano essere portati a termine i numerosi progetti che l’Amministrazione ha in cantiere per i prossimi anni per questa parte della città, pur in assenza di un benché minimo, specifico strumento urbanistico di riferimento.
Mi corre l’obbligo di fare tuttavia qualche riflessione sull’imminente progetto di risistemazione di piazza Duomo.

La piazza prende il nome dalla Cattedrale, nella quale, secondo dati storici inconfutabili, furono seppellite ben due mogli dell’imperatore Federico II di Svevia, Iolanda di Brienne e Isabella d’Inghilterra. Quale altra città italiana, a parte Palermo, può vantare un dato storico di questo peso?

Si tratta con tutta evidenza di un motivo di grande richiamo, se opportunamente valorizzato, per un rilancio turistico della città, abbinabile a quello di Castel del Monte, opportunità che tuttavia non è mai stata messa a frutto e poco praticabile nei fatti per le condizioni di degrado degli spazi circostanti la Cattedrale, accanto alla quale esiste un’orribile mercato di generi alimentari costruito negli anni quaranta del Novecento sulle fondamenta della Chiesa e del Monastero delle Benedettine, gioielli del barocco andriese, abbattuti per insipienza dell’Amministrazione comunale dell’epoca.

Questo mercato, in precarie condizioni igienico – sanitarie, è completamente fuori contesto ed è il vero motivo di degrado igienico – ambientale ed urbanistico di quella che dovrebbe essere invece una zona di rappresentanza della città. In una bozza di P.P. , elaborata dai progettisti del PRG attualmente in vigore, circolata circa venti anni fa e mai adottata, ne era previsto l’abbattimento, come già avvenuto nella stragrande maggioranza delle città italiane e pugliesi, per analoghe strutture.
Ora si vorrebbe addirittura aprire un varco per mettere in comunicazione “ il mercato del pesce” con la piazza Duomo.
La domanda è: dobbiamo continuare a vendere il pesce e le salsicce proprio davanti alla Cattedrale dove furono sepolte le imperatrici o cominciare a pensare ad un programma di reale valorizzazione urbanistica e funzionale degli spazi circostanti uno dei due principali emblemi della città, in un’ottica di lungo respiro, come richiede il nuovo ruolo istituzionale che la città ha assunto nella provincia BAT e che sia veramente in grado di mettere in moto un meccanismo di promozione turistica ed economica della città?

La semplice ristrutturazione della piazza, progettata da una stimata professionista andriese, appare come la solita operazione di facciata, come quella di piazza Catuma, ma non risolve ad esempio il problema della viabilità, in quanto le macchine continueranno a passare a distanza di meno di un metro dalla Cattedrale e dal campanile, anzi ne aggrava qualcuno, come quello dei parcheggi, inesistenti in tutta la zona centrale della città.

L’abbattimento del mercato, che certo non può avvenire dall’oggi al domani, libererebbe una grande area che, unita a quella di piazza Duomo, risulterebbe strategica per la progettazione di infrastrutture (allargamento e completa pedonabilità della piazza, eventuale parcheggio sotterraneo, ecc…) che diano una vera nuova immagine e consentano una moderna e civile fruibilità turistica e cittadina non solo dei due più importanti manufatti architettonici della città, la Cattedrale ed il Palazzo Ducale, ma dell’intero Centro Antico.

La fretta fa i figli ciechi. E’ auspicabile una pausa di riflessione ed un confronto con le numerose associazioni commerciali, culturali della città e le parti politiche su un tema che riguarda non tanto la politica in senso stretto, quanto la buona cultura urbanistica ed un modo di concepire e realizzare le opere pubbliche, che manca ad Andria da molti decenni".
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Gio Gen 20, 2011 5:52 pm

avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Sab Gen 22, 2011 2:22 am

bel video trovato su youtube

avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Sab Gen 22, 2011 7:09 pm

su questo sito si possono visitare virtualmente alcuni luoghi di Andria a 360°

http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comitineriamo.com/area/356
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  NETIUM il Sab Gen 22, 2011 7:24 pm

maynard k33NAN ha scritto:su questo sito si possono visitare virtualmente alcuni luoghi di Andria a 360°

http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comitineriamo.com/area/356

bella la storia della torre dell'orologio
avatar
NETIUM
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 714
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 33
Località : ANDRIA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  maynard k33NAN il Mar Feb 01, 2011 11:23 am

guardate quanto è bello questo documentario su Andria che ho trovato su youtube

avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  Rccard il Mar Feb 01, 2011 1:09 pm

maynard k33NAN ha scritto:guardate quanto è bello questo documentario su Andria che ho trovato su youtube


Molto bello... peccato per LONIGRO che quando parla non si può sentire

Rccard
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 957
Data d'iscrizione : 15.07.08
Località : ANDRIA

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ANDRIA, PERDERSI E RITROVARSI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum