COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Ven Gen 14, 2011 9:26 am

BENZINA, FORTE IMPENNATA:
SFONDA QUOTA 1,50 EURO


ROMA - Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti, con la benzina che sfonda quota 1,50 euro al litro. Questa mattina a muoversi sono state IP e Q8. È quanto emerge dal monitoraggio di Quotidiano energia, precisando che oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va dall'1,488 euro/litro degli impianti Eni all'1,5 di Tamoil (no-logo a 1,419 euro/litro).

da leggo.it


Ultima modifica di In The Main il Mer Mag 04, 2011 9:13 am, modificato 1 volta
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  biancazzurro87 il Ven Gen 14, 2011 10:05 am

In The Main ha scritto:BENZINA, FORTE IMPENNATA:
SFONDA QUOTA 1,50 EURO


ROMA - Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti, con la benzina che sfonda quota 1,50 euro al litro. Questa mattina a muoversi sono state IP e Q8. È quanto emerge dal monitoraggio di Quotidiano energia, precisando che oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va dall'1,488 euro/litro degli impianti Eni all'1,5 di Tamoil (no-logo a 1,419 euro/litro).

da leggo.it
è SCANDALOSO che la benzina debba costare così tanto...se fossimo una nazione come si deve dovremmo smettere di andare in macchina, finchè il governo non sarà costretto ad abbassare i prezzi, come è successo in germania!
avatar
biancazzurro87
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 874
Data d'iscrizione : 31.08.09
Località : milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  NETIUM il Ven Gen 14, 2011 10:28 am

biancoazzurro87 ha scritto:
In The Main ha scritto:BENZINA, FORTE IMPENNATA:
SFONDA QUOTA 1,50 EURO


ROMA - Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti, con la benzina che sfonda quota 1,50 euro al litro. Questa mattina a muoversi sono state IP e Q8. È quanto emerge dal monitoraggio di Quotidiano energia, precisando che oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va dall'1,488 euro/litro degli impianti Eni all'1,5 di Tamoil (no-logo a 1,419 euro/litro).

da leggo.it
è SCANDALOSO che la benzina debba costare così tanto...se fossimo una nazione come si deve dovremmo smettere di andare in macchina, finchè il governo non sarà costretto ad abbassare i prezzi, come è successo in germania!

bruciamo i distributori!
avatar
NETIUM
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 714
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 34
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  andrisano il Ven Gen 14, 2011 10:58 am

NETIUM ha scritto:
biancoazzurro87 ha scritto:
In The Main ha scritto:BENZINA, FORTE IMPENNATA:
SFONDA QUOTA 1,50 EURO


ROMA - Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti, con la benzina che sfonda quota 1,50 euro al litro. Questa mattina a muoversi sono state IP e Q8. È quanto emerge dal monitoraggio di Quotidiano energia, precisando che oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va dall'1,488 euro/litro degli impianti Eni all'1,5 di Tamoil (no-logo a 1,419 euro/litro).

da leggo.it
è SCANDALOSO che la benzina debba costare così tanto...se fossimo una nazione come si deve dovremmo smettere di andare in macchina, finchè il governo non sarà costretto ad abbassare i prezzi, come è successo in germania!

bruciamo i distributori!

vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
avatar
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  emik77 il Ven Gen 14, 2011 1:34 pm

andrisano ha scritto:
NETIUM ha scritto:
biancoazzurro87 ha scritto:
In The Main ha scritto:BENZINA, FORTE IMPENNATA:
SFONDA QUOTA 1,50 EURO


ROMA - Proseguono gli aumenti sulla rete carburanti, con la benzina che sfonda quota 1,50 euro al litro. Questa mattina a muoversi sono state IP e Q8. È quanto emerge dal monitoraggio di Quotidiano energia, precisando che oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va dall'1,488 euro/litro degli impianti Eni all'1,5 di Tamoil (no-logo a 1,419 euro/litro).

da leggo.it
è SCANDALOSO che la benzina debba costare così tanto...se fossimo una nazione come si deve dovremmo smettere di andare in macchina, finchè il governo non sarà costretto ad abbassare i prezzi, come è successo in germania!

bruciamo i distributori!

vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
Secondo il tuo ragionamento mi dici perche' prima del governo Berlusconi era a 1,50 dopo le elezioni scese a 1,30 e ora stiamo dinuovo a 1,50?
Se c'e' crisi ,c'e' crisi.Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai), e poi dopo qualche mese il prezzo del petrolio scese ???? mah ...
avatar
emik77
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1001
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  biancazzurro87 il Ven Gen 14, 2011 3:29 pm

emik77 ha scritto:
andrisano ha scritto:vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
Secondo il tuo ragionamento mi dici perche' prima del governo Berlusconi era a 1,50 dopo le elezioni scese a 1,30 e ora stiamo dinuovo a 1,50?
Se c'e' crisi ,c'e' crisi.Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai), e poi dopo qualche mese il prezzo del petrolio scese ???? mah ...
ogni volta che c'è qualcosa che non va ci si aggrappa a 'sta storia della crisi...
ma non l'avete ancora capito che è tutta questione di convenienza???
io voglio proprio vedere se si facesse davvero questo sciopero a oltranza di tutto ciò che va a carburante, come cazz lo risolvono il problema...
vi ripeto, in germania l'hanno fatto, quindi è una cosa fattibile: alla prima occasione in cui i prezzi sono schizzati, hanno SMESSO DI ANDARE IN MACCHINA, e da allora non si azzardano più ad alzare nemmeno di 1 cent.
ma in Italia siamo troppo comodi e abbiamo una mentalità troppo egoistica per fare una cosa del genere, quindi continueranno ad alzare i prezzi a loro piacimento...crisi o non crisi...e fra qualche anno arriveremo a 2€/litro...
avatar
biancazzurro87
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 874
Data d'iscrizione : 31.08.09
Località : milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  andrisano il Ven Gen 14, 2011 3:53 pm

biancoazzurro87 ha scritto:
emik77 ha scritto:
andrisano ha scritto:vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
Secondo il tuo ragionamento mi dici perche' prima del governo Berlusconi era a 1,50 dopo le elezioni scese a 1,30 e ora stiamo dinuovo a 1,50?
Se c'e' crisi ,c'e' crisi.Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai), e poi dopo qualche mese il prezzo del petrolio scese ???? mah ...
ogni volta che c'è qualcosa che non va ci si aggrappa a 'sta storia della crisi...
ma non l'avete ancora capito che è tutta questione di convenienza???
io voglio proprio vedere se si facesse davvero questo sciopero a oltranza di tutto ciò che va a carburante, come cazz lo risolvono il problema...
vi ripeto, in germania l'hanno fatto, quindi è una cosa fattibile: alla prima occasione in cui i prezzi sono schizzati, hanno SMESSO DI ANDARE IN MACCHINA, e da allora non si azzardano più ad alzare nemmeno di 1 cent.
ma in Italia siamo troppo comodi e abbiamo una mentalità troppo egoistica per fare una cosa del genere, quindi continueranno ad alzare i prezzi a loro piacimento...crisi o non crisi...e fra qualche anno arriveremo a 2€/litro...

io non conosco benissimo la situazione della germania, ma non mi risulta che tutta la germania va a piedi.
nel mio post precedente alludevo a degli equilibri macroeconomici che poco riguardano chi sta al potere: tuttavia bisogna sapere che quando l'economia vive dei momenti di recessione le banche mondiali (federal reserve o Banca Centrale Europea) provano a rilanciarla attraverso l'acquisto dei titoli di Stato, a perseguendo un'espansione monetaria. Questo comporta nel breve periodo una diminuzione dei livelli produttivi, una piccola diminuzione del disavanzo del bilancio, i tassi di interesse invariati, ma un piccolo innalzamento dei prezzi dei beni in generale (inflazione +1,9%) e un aumento dei prezzi di petrolio.
invece i risultati nel lungo periodo si hanno solo sui prezzi del petrolio che continuano a crescere
avatar
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  maynard k33NAN il Ven Gen 14, 2011 4:47 pm

andrisano ha scritto:
biancoazzurro87 ha scritto:
emik77 ha scritto:
andrisano ha scritto:vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
Secondo il tuo ragionamento mi dici perche' prima del governo Berlusconi era a 1,50 dopo le elezioni scese a 1,30 e ora stiamo dinuovo a 1,50?
Se c'e' crisi ,c'e' crisi.Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai), e poi dopo qualche mese il prezzo del petrolio scese ???? mah ...
ogni volta che c'è qualcosa che non va ci si aggrappa a 'sta storia della crisi...
ma non l'avete ancora capito che è tutta questione di convenienza???
io voglio proprio vedere se si facesse davvero questo sciopero a oltranza di tutto ciò che va a carburante, come cazz lo risolvono il problema...
vi ripeto, in germania l'hanno fatto, quindi è una cosa fattibile: alla prima occasione in cui i prezzi sono schizzati, hanno SMESSO DI ANDARE IN MACCHINA, e da allora non si azzardano più ad alzare nemmeno di 1 cent.
ma in Italia siamo troppo comodi e abbiamo una mentalità troppo egoistica per fare una cosa del genere, quindi continueranno ad alzare i prezzi a loro piacimento...crisi o non crisi...e fra qualche anno arriveremo a 2€/litro...

io non conosco benissimo la situazione della germania, ma non mi risulta che tutta la germania va a piedi.
nel mio post precedente alludevo a degli equilibri macroeconomici che poco riguardano chi sta al potere: tuttavia bisogna sapere che quando l'economia vive dei momenti di recessione le banche mondiali (federal reserve o Banca Centrale Europea) provano a rilanciarla attraverso l'acquisto dei titoli di Stato, a perseguendo un'espansione monetaria. Questo comporta nel breve periodo una diminuzione dei livelli produttivi, una piccola diminuzione del disavanzo del bilancio, i tassi di interesse invariati, ma un piccolo innalzamento dei prezzi dei beni in generale (inflazione +1,9%) e un aumento dei prezzi di petrolio.
invece i risultati nel lungo periodo si hanno solo sui prezzi del petrolio che continuano a crescere

dai che hanno messo il BikeSharing...tutti in bici!!!
avatar
maynard k33NAN
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 935
Data d'iscrizione : 24.08.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  NETIUM il Ven Gen 14, 2011 6:22 pm

andrisano ha scritto:
biancoazzurro87 ha scritto:
emik77 ha scritto:
andrisano ha scritto:vantaggi nell'andare a piedi o in bici (ad Andria):
- aria più salubre da respirare;
- città meno caotica;
- più persone reali, meno auto;
- annullamento problema parcheggio;
- meno incidenti e meno patenti strappate;
- più moto fisico.

al di là di tutto, l'industria dell'auto e quella dell'energia stanno attraversando una crisi irreversibile quindi è chiaro che i prezzi rimangano alti. tuttavia voglio precisare che la colpa non è sempre dei governi ma soprattutto delle compagnie petrolifere che tengono alti i prezzi (di cartello) proprio nei paesi poveri di petrolio come il nostro.
Secondo il tuo ragionamento mi dici perche' prima del governo Berlusconi era a 1,50 dopo le elezioni scese a 1,30 e ora stiamo dinuovo a 1,50?
Se c'e' crisi ,c'e' crisi.Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai), e poi dopo qualche mese il prezzo del petrolio scese ???? mah ...
ogni volta che c'è qualcosa che non va ci si aggrappa a 'sta storia della crisi...
ma non l'avete ancora capito che è tutta questione di convenienza???
io voglio proprio vedere se si facesse davvero questo sciopero a oltranza di tutto ciò che va a carburante, come cazz lo risolvono il problema...
vi ripeto, in germania l'hanno fatto, quindi è una cosa fattibile: alla prima occasione in cui i prezzi sono schizzati, hanno SMESSO DI ANDARE IN MACCHINA, e da allora non si azzardano più ad alzare nemmeno di 1 cent.
ma in Italia siamo troppo comodi e abbiamo una mentalità troppo egoistica per fare una cosa del genere, quindi continueranno ad alzare i prezzi a loro piacimento...crisi o non crisi...e fra qualche anno arriveremo a 2€/litro...

io non conosco benissimo la situazione della germania, ma non mi risulta che tutta la germania va a piedi.
nel mio post precedente alludevo a degli equilibri macroeconomici che poco riguardano chi sta al potere: tuttavia bisogna sapere che quando l'economia vive dei momenti di recessione le banche mondiali (federal reserve o Banca Centrale Europea) provano a rilanciarla attraverso l'acquisto dei titoli di Stato, a perseguendo un'espansione monetaria. Questo comporta nel breve periodo una diminuzione dei livelli produttivi, una piccola diminuzione del disavanzo del bilancio, i tassi di interesse invariati, ma un piccolo innalzamento dei prezzi dei beni in generale (inflazione +1,9%) e un aumento dei prezzi di petrolio.
invece i risultati nel lungo periodo si hanno solo sui prezzi del petrolio che continuano a crescere

praticamente siamo in recessione da 30 anni....
avatar
NETIUM
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 714
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 34
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

BENZINA, FORTE IMPENNATA: SFONDA QUOTA 1,50 EURO

Messaggio  In The Main il Ven Gen 14, 2011 11:24 pm

emik77 ha scritto:Si diceva che stava finendo il petrolio(ma quando mai)

(Politicambiente.it, nov 2010) – Le riserve mondiali di petrolio si esauriranno molto prima che le fonti rinnovabili possano – con i loro attuali ritmi di sviluppo – giungere a sostituire completamente il carburante fossile, che potrebbe finire entro i prossimi 45 anni. E’ questa la poco confortante conclusione a cui si giunge confrontando due studi recentissimi: uno pubblicato dalla rivista Environmental Science & Technology e l’altro reso noto dal World Energy Outlook, dell’International Energy Agency.

Dunque, con i ritmi attuali di crescita ci vorranno ancora ben 131 anni prima che le energie rinnovabili riescano a sostituire i combustibili derivati dal petrolio. Lo hanno calcolato due ricercatrici dell’universita’ della California con uno studio pubblicato dalla rivista Environmental Science & Technology, secondo cui sono necessarie politiche mirate e piu’ favorevoli per la diffusione e sviluppo delle fonti alternative, viste anche le stime sull’esaurimento del petrolio. La previsione delle due ricercatrici si basa sull’analisi della capitalizzazione e dei dividendi sia delle aziende coinvolte nelle fonti energetiche classiche sia di quelle che si occupano di rinnovabili. Il risultato è che queste ultime impiegheranno oltre un secolo per acquisire quote di mercato tali da poter rimpiazzare le prime: ”Il calcolo si basa sulla teoria, gia’ usata in altre occasioni, che le azioni degli investitori di lungo termine riescano a predire bene l’andamento futuro delle aziende – spiegano Nataliya Malyshkina e Deb Niemeier – e quello che vogliamo sottolineare e’ che il mercato da solo non e’ sufficiente a far emergere le nuove tecnologie, ma c’e’ bisogno anche di politiche favorevoli, vista la quantita’ di tempo necessario perche’ diventino dominanti nella situazione attuale”.

La necessita’ di una spinta ulteriore alle energie alternative viene anche dalle ultime stime sulla quantita’ di petrolio ancora disponibile: secondo il World Energy Outlook dell’International Energy Agency il picco di produzione sarebbe gia’ stato raggiunto nel 2006, e le riserve potrebbero bastare solo per i prossimi 45 anni.

avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  bender il Sab Gen 15, 2011 10:43 am

E' aumentato di 2 €/cent anche il metano per auto.... KTM!
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 42
Località : Andria - Bari

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mer Mag 04, 2011 8:17 am

BENZINA, UN ALTRO RECORD:
IN PUGLIA OLTRE 1,64 €/LITRO


ROMA - Nuovo record storico per il prezzo della benzina che, secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana, sfiora la soglia di 1,6 euro al litro nella media nazionale. Nei distributori Tamoil, infatti, il prezzo alla pompa è salito a 1,599 euro al litro. Ieri sul mercato del Mediterraneo, nella prima sessione dopo due giorni di chiusura delle contrattazioni, rileva Staffetta Quotidiana, si è registrato un tonfo dei prezzi. La benzina ha perso 17 dollari la tonnellata a quota 1.145, il gasolio 15 a 1.054. L'euro ha perso leggermente terreno rispetto al dollaro e così per i compratori europei il prezzo della benzina si attesta a 585 euro per mille litri (-6), quello del gasolio a 603 (-6). Venendo ai prezzi alla pompa, dopo il rialzo deciso ieri da Eni sulla benzina, questa mattina registriamo un ritocco all'insù proprio per Tamoil. La compagnia libica ha aumentato i prezzi della benzina di 0,6 centesimi al litro, salendo così in media nazionale a 1,599 euro al litro. Ferme invece tutte le altre compagnie. Con l'aggiustamento di Tamoil, aumenta la media ponderata tra i diversi marchi: il prezzo della benzina guadagna 1 millesimo a 1,589 euro al litro, mentre resta stabile il gasolio a 1,495 euro al litro. I prezzi medi regionali restano sostanzialmente invariati con Piemonte e Veneto sempre a guidare la classifica con una media di 1,595 euro al litro sulla benzina e 1,496 euro al litro sul diesel. Valori massimi in Provincia autonoma di Bolzano con la verde a 1,632 euro al litro e il gasolio a 1,533 euro al litro. Discorso a parte nelle Regioni dove vige l'addizionale regionale (Abruzzo, Marche, Liguria, Campania, Molise, Calabria e Puglia) dove la media della benzina risulta più alta, con la Puglia a fare da battistrada a quota 1,643 euro al litro.

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

BENZINA, FORTE IMPENNATA: SFONDA QUOTA 1,50 EURO

Messaggio  mimmmo il Mer Mag 04, 2011 9:04 am

In The Main ha scritto:BENZINA, UN ALTRO RECORD:
IN PUGLIA OLTRE 1,64 €/LITRO


ROMA - Nuovo record storico per il prezzo della benzina che, secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana, sfiora la soglia di 1,6 euro al litro nella media nazionale. Nei distributori Tamoil, infatti, il prezzo alla pompa è salito a 1,599 euro al litro. Ieri sul mercato del Mediterraneo, nella prima sessione dopo due giorni di chiusura delle contrattazioni, rileva Staffetta Quotidiana, si è registrato un tonfo dei prezzi. La benzina ha perso 17 dollari la tonnellata a quota 1.145, il gasolio 15 a 1.054. L'euro ha perso leggermente terreno rispetto al dollaro e così per i compratori europei il prezzo della benzina si attesta a 585 euro per mille litri (-6), quello del gasolio a 603 (-6). Venendo ai prezzi alla pompa, dopo il rialzo deciso ieri da Eni sulla benzina, questa mattina registriamo un ritocco all'insù proprio per Tamoil. La compagnia libica ha aumentato i prezzi della benzina di 0,6 centesimi al litro, salendo così in media nazionale a 1,599 euro al litro. Ferme invece tutte le altre compagnie. Con l'aggiustamento di Tamoil, aumenta la media ponderata tra i diversi marchi: il prezzo della benzina guadagna 1 millesimo a 1,589 euro al litro, mentre resta stabile il gasolio a 1,495 euro al litro. I prezzi medi regionali restano sostanzialmente invariati con Piemonte e Veneto sempre a guidare la classifica con una media di 1,595 euro al litro sulla benzina e 1,496 euro al litro sul diesel. Valori massimi in Provincia autonoma di Bolzano con la verde a 1,632 euro al litro e il gasolio a 1,533 euro al litro. Discorso a parte nelle Regioni dove vige l'addizionale regionale (Abruzzo, Marche, Liguria, Campania, Molise, Calabria e Puglia) dove la media della benzina risulta più alta, con la Puglia a fare da battistrada a quota 1,643 euro al litro.

leggo.it
tanto si capisce che la vogliono portare a 2euro per l estate, stagione in cui i consumi vanno alle stelle..io aggiungo solo un paio di cose:
questo è quello che vogliono da quelli che ci comandano ai bastardi delle compagnie petrolifere(in pratica i fratelli dei primi..), perchè pochi sanno che esistono decine di modi di produrre energia praticamente a costo zero, ma i brevetti(molto costosi), sono stati acquistati da loro stessi(vedi applicazioni di Tesla e simili).
ultima cosa: praticamente io quelle poche volte che ahimè devo prendere l auto e percorrere le strade di andria mi viene l angoscia..l altro giorno stazione-agip via corato impiegai 30minuti, e allora è che va tanto cara e nessuno si tira indietro ad andare con l auto..figuriamoci. diciamoci la verità si e no la metà delle auto che circolano sono per veri motivi..l altra metà è cher ca va scioi dalla cmoir, a fei la spais, cur a pghiei u criateur..a questo punto speriamo che arrivi a 5 euro/litro così nessuno esce l auto, mangieremo sempre pane e pomodoro..e poi bho. Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mer Mag 04, 2011 9:10 am

usare l'auto sta diventando un lusso.....la benzina se ne va in un niente.....
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  manu72 il Mer Mag 04, 2011 11:02 am

ma perchè nessuno parla degli aumenti delle assicurazioni?
100 € di aumento indiscriminato per tutti

manu72
Navigatore
Navigatore

Numero di messaggi : 437
Data d'iscrizione : 19.04.09
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  dj_miki il Mer Mag 04, 2011 11:25 am

tranquilli entro il 2050 non sarà più possibile produrre automobili a combustibile fossile, l'ha annunciato l'unione europea Wink

_________________
chi si accontenta gode, chi gode non si accontenta maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
avatar
dj_miki
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3557
Data d'iscrizione : 22.04.09
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo http://www.futsalandria.it

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Massimein il Mer Mag 04, 2011 12:18 pm

manu72 ha scritto:ma perchè nessuno parla degli aumenti delle assicurazioni?
100 € di aumento indiscriminato per tutti

Aumento dei massimali: minimo 2.500.000,00 € (poi voglio vedere se li sborsano veramente).
Ad Andria poi che ci sono "molti" incidenti costa più rispetto ai paesi limitrofi... Sad
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  manu72 il Mer Mag 04, 2011 1:32 pm

Massimein ha scritto:
manu72 ha scritto:ma perchè nessuno parla degli aumenti delle assicurazioni?
100 € di aumento indiscriminato per tutti

Aumento dei massimali: minimo 2.500.000,00 € (poi voglio vedere se li sborsano veramente).
Ad Andria poi che ci sono "molti" incidenti costa più rispetto ai paesi limitrofi... Sad

l'anno scorso (2010) l'aumento era dovuto all'innalzamento dei massimali, per il 2011 invece è per???????

manu72
Navigatore
Navigatore

Numero di messaggi : 437
Data d'iscrizione : 19.04.09
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  crisantemi17 il Mer Mag 04, 2011 2:40 pm

qua sta diventando tutto caro, lunedi al dentista, 1 carietta, 1 devitalizzazione, e la pulizia dentaria 440 euro.........ma cio ne stoim a scio de coip........................prima o poi arriveremo anche noi a fare quello che hann fatto in nord africa..........me lo auguro
avatar
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 37
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Mer Mag 04, 2011 8:08 pm

manu72 ha scritto:
Massimein ha scritto:
manu72 ha scritto:ma perchè nessuno parla degli aumenti delle assicurazioni?
100 € di aumento indiscriminato per tutti

Aumento dei massimali: minimo 2.500.000,00 € (poi voglio vedere se li sborsano veramente).
Ad Andria poi che ci sono "molti" incidenti costa più rispetto ai paesi limitrofi... Sad

l'anno scorso (2010) l'aumento era dovuto all'innalzamento dei massimali, per il 2011 invece è per???????
l aumento delle assicurazioni non si può parlare proprio..a tutti piace ad avere soldi facili??e allora paghiamo..ragazzi non ci prendiamo in giro, i sinistri sono tanti e spesso sono ....perciò paghiamo e subiamo..
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Cm Punk93 il Mer Mag 04, 2011 8:53 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:qua sta diventando tutto caro, lunedi al dentista, 1 carietta, 1 devitalizzazione, e la pulizia dentaria 440 euro.........ma cio ne stoim a scio de coip........................prima o poi arriveremo anche noi a fare quello che hann fatto in nord africa..........me lo auguro
concordo con te,ma fin quando l'italiano medio avrà il pane in tavola difficilmente farà qualcosa,qui già da adesso ci dovevamo muovere,facendo cortei firmando leggi popolari per mandar via i politici che stanno da tanti anni,ma qui a nessuno importa
avatar
Cm Punk93
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 941
Data d'iscrizione : 04.05.09
Età : 24
Località : Andria

Visualizza il profilo http://super-world-wrestling.forumfree.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  andria nel cuore il Mer Mag 04, 2011 9:28 pm

The Rated R Superstar ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:qua sta diventando tutto caro, lunedi al dentista, 1 carietta, 1 devitalizzazione, e la pulizia dentaria 440 euro.........ma cio ne stoim a scio de coip........................prima o poi arriveremo anche noi a fare quello che hann fatto in nord africa..........me lo auguro
concordo con te,ma fin quando l'italiano medio avrà il pane in tavola difficilmente farà qualcosa,qui già da adesso ci dovevamo muovere,facendo cortei firmando leggi popolari per mandar via i politici che stanno da tanti anni,ma qui a nessuno importa
la benzina a 1,60 euro??ma cio a da rbbè a ma sciò??

andria nel cuore
Navigatore
Navigatore

Numero di messaggi : 295
Data d'iscrizione : 30.11.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mer Mag 04, 2011 11:05 pm

la gente deve imparare ad usare l'auto solo quando strettamente necessario o urgente......quando invece si ha un pò di tempo è così bello fare due passi a piedi o due pedalate in bici....fa bene al portafogli e all'ambiente......
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  heifol il Ven Mag 06, 2011 10:26 am

In The Main ha scritto:la gente deve imparare ad usare l'auto solo quando strettamente necessario o urgente......quando invece si ha un pò di tempo è così bello fare due passi a piedi o due pedalate in bici....fa bene al portafogli e all'ambiente......



e sopratutto alla salute
avatar
heifol
Timoniere
Timoniere

Numero di messaggi : 182
Data d'iscrizione : 21.05.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mar Giu 28, 2011 10:42 pm

BENZINA, NUOVA STANGATA:
IL PIENO COSTA 3 EURO IN PIÙ


ROMA - Arriva una nuova ministangata sulla benzina: da oggi sono salite di 4 centesimi al litro le accise sia sulla verde che sul diesel allo scopo di «fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria nel territorio nazionale» dovuta «all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa». Ma non finisce qui: già da venerdì primo luglio l'aumento salirà a quasi 4,2 centesimi, visto che scatterà il secondo scaglione di rincaro previsto per il finanziamento del Fondo unico per lo spettacolo (Fus). Ecco che nel giro di tre giorni si rischia di bruciare gran parte dei cali accumulati nell'ultimo mese. Basti pensare che secondo i calcoli di Nomisma Energia un pieno-tipo costa da oggi 2,5 euro in più, e da venerdì ben 3 euro. I rincari di oggi sono, quindi, legati al'urgenza provocata dalle ondate migratorie e sono stati stabiliti dall'Agenzia delle Dogane, con riferimento alla legge Milleproroghe, che dà la possibilità di ricorrere alle accise in situazioni di emergenza. Mentre gli aumenti che si aggiungeranno a partire da venerdì primo luglio riguardano la fase due del rincaro modulare previsto a primavera dal decreto Omnibus per cultura e spettacolo, o meglio per il finanziamento del Fus. Così, dal primo luglio al 31 dicembre 2011, le accise saliranno a quota 613,20 euro per mille litri sulla verde e 472,20 euro per mille litri sul gasolio. E così è forte il rischio di cancellare l'ondata di ribassi che ha investito i listi dei carburanti nell'ultimo periodo, dal 19 maggio ad aggi si tratta di circa 6 centesimi (con riferimento alle compagnie market leader). Cali spinti dal ribasso dei petrolio, sceso qualche giorno fa a New York addirittura sotto quota 90 dollari al barile. Al riguardo, i calcoli di Nomisma Energia parlano chiaro. Applicando al rialzo delle accise gli aumenti l'Iva, spiega, «l'aggravio per gli automobilisti da oggi si traduce, considerando un'auto di media cilindrata con un pieno medio di 50 litri, in 2,5 euro a 'pienò. Un aumento che salirà a 3 euro dal primo luglio». Si tratta, sottolinea il presidente Davide Tabarelli, della crescita «più alta delle tasse sui carburanti dalla decisione del governo Dini del febbraio 1995 che, con le tasse sulla benzina, cercò di tamponare il grave peggioramento dei conti pubblici». Considerando un anno interno, Nomisma Energia, inoltre, stima che la stangata peserà sulla spesa di una famiglia standard per circa 30 euro.

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum