COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Mer Giu 29, 2011 7:43 am

In The Main ha scritto:BENZINA, NUOVA STANGATA:
IL PIENO COSTA 3 EURO IN PIÙ


ROMA - Arriva una nuova ministangata sulla benzina: da oggi sono salite di 4 centesimi al litro le accise sia sulla verde che sul diesel allo scopo di «fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria nel territorio nazionale» dovuta «all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa». Ma non finisce qui: già da venerdì primo luglio l'aumento salirà a quasi 4,2 centesimi, visto che scatterà il secondo scaglione di rincaro previsto per il finanziamento del Fondo unico per lo spettacolo (Fus). Ecco che nel giro di tre giorni si rischia di bruciare gran parte dei cali accumulati nell'ultimo mese. Basti pensare che secondo i calcoli di Nomisma Energia un pieno-tipo costa da oggi 2,5 euro in più, e da venerdì ben 3 euro. I rincari di oggi sono, quindi, legati al'urgenza provocata dalle ondate migratorie e sono stati stabiliti dall'Agenzia delle Dogane, con riferimento alla legge Milleproroghe, che dà la possibilità di ricorrere alle accise in situazioni di emergenza. Mentre gli aumenti che si aggiungeranno a partire da venerdì primo luglio riguardano la fase due del rincaro modulare previsto a primavera dal decreto Omnibus per cultura e spettacolo, o meglio per il finanziamento del Fus. Così, dal primo luglio al 31 dicembre 2011, le accise saliranno a quota 613,20 euro per mille litri sulla verde e 472,20 euro per mille litri sul gasolio. E così è forte il rischio di cancellare l'ondata di ribassi che ha investito i listi dei carburanti nell'ultimo periodo, dal 19 maggio ad aggi si tratta di circa 6 centesimi (con riferimento alle compagnie market leader). Cali spinti dal ribasso dei petrolio, sceso qualche giorno fa a New York addirittura sotto quota 90 dollari al barile. Al riguardo, i calcoli di Nomisma Energia parlano chiaro. Applicando al rialzo delle accise gli aumenti l'Iva, spiega, «l'aggravio per gli automobilisti da oggi si traduce, considerando un'auto di media cilindrata con un pieno medio di 50 litri, in 2,5 euro a 'pienò. Un aumento che salirà a 3 euro dal primo luglio». Si tratta, sottolinea il presidente Davide Tabarelli, della crescita «più alta delle tasse sui carburanti dalla decisione del governo Dini del febbraio 1995 che, con le tasse sulla benzina, cercò di tamponare il grave peggioramento dei conti pubblici». Considerando un anno interno, Nomisma Energia, inoltre, stima che la stangata peserà sulla spesa di una famiglia standard per circa 30 euro.

leggo.it
quanto volevo vedere una protesta contro il caro benzina. è quasi impossibile, ma se per 2-3 giorni nessuno acquista carburante, si darebbe un segnale enorme..solo che quelli dicono tanto sempre la dovete comprare, noi pur di spendere 5 euro di benzina per fare 1km non ci tiriamo indietro...
mi sa che quest'estate veramente si arriverà sotto i 2 euro.
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Massimein il Mer Giu 29, 2011 7:53 am

Iniziamo ad usare l'auto solo quando serve veramente. Usiamo la bici.
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mer Giu 29, 2011 8:04 am


http://tifoandria.forumattivo.comaghost.wordpress.com

Molte delle accise italiane furono introdotte come temporanee per far fronte a vari eventi straordinari, ma nonostante il venir meno della causa a tutt'oggi non risultano ancora rimosse :

1,90 lire per la guerra di Abissinia del 1935 (0,001 euro);
14 lire per la crisi di Suez del 1956 (0,007 euro);
10 lire per il disastro del Vajont del 1963 (0,005 euro);
10 lire per l'alluvione di Firenze del 1966 (0,005 euro);
10 lire per il terremoto del Belice del 1968 (0,005 euro);
99 lire per il terremoto del Friuli del 1976 (0,051 euro);
75 lire per il terremoto dell'Irpinia del 1980 (0,039 euro);
205 lire per la missione in Libano del 1983 (0,106 euro);
22 lire per la missione in Bosnia del 1996 (0,011 euro);
0,020 euro (39 lire) per rinnovo contratto autoferrotranvieri 2004;
0,005 euro per l’acquisto di autobus ecologici nel 2005;
0,0071 a 0,0055 euro per il finanziamento alla cultura nel 2011;

http://tifoandria.forumattivo.comit.wikipedia.org
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  blueandria il Mer Giu 29, 2011 11:08 am

Massimein ha scritto:Iniziamo ad usare l'auto solo quando serve veramente. Usiamo la bici.
avatar
blueandria
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 949
Data d'iscrizione : 24.08.08
Età : 31
Località : Andria, via "dalle palle i mercenari!"

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Ven Lug 08, 2011 12:48 pm

BENZINA, ANCORA AUMENTI.
VERDE ENI VOLA A 1,621 €/L


ROMA - Ancora aumenti per la benzina, proprio alla vigilia delle vacanze estive. Nuovo record per la verde che tocca nei distributori Eni gli 1,621 euro al litro, cumulando all'effetto accise l'aumento del prezzo del greggio sui mercati internazionali e dei suoi derivati. I dati emergono dalle rilevazioni di Staffetta Quotidiana, che sottolinea come il cane a sei zampe ha ritoccato di 2,2 centesimi il prezzo consigliato per verde e diesel.
La media nazionale dei prezzi della verde praticati dal Cane a sei zampe si attesta a 1,621 euro/litro, quella del gasolio a 1,494 euro/litro. Gpl in calo a 0,728 euro/litro (-1 centesimo). In rialzo anche Shell con la benzina a 1,598 euro/litro (+0,5) e il gasolio a 1,491 euro/litro (+10). Per Tamoil ritocco all'insù per la benzina: +0,5 centesimi al litro a 1,592 euro/litro. Per il prezzo alla pompa della benzina si tratta di un record assoluto: nell'estate del 2008, prima della crisi finanziaria, i prezzi non avevano infatti superato quota 1,6 euro/litro. Secondo Staffetta Quotidiana, un ruolo fondamentale nel rialzo l'ha avuto l'intervento del governo sulle accise, senza il quale il prezzo medio Eni si attesterebbe attorno a 1,57 euro/litro.
La quotazione internazionale della benzina si è attestata ieri a 1.067 dollari la tonnellata (+37), pari a 565 euro per mille litri (+22), quella del gasolio ha raggiunto quota 1.005 dollari la tonnellata (+30), pari a 596 euro per mille litri (+21). In una settimana i prezzi internazionali della benzina sono aumentati di 37 euro per mille litri, quelli del gasolio 42. Sempre stando ai prezzi internazionali, quello del gasolio è ancora ben lontano dal record del luglio 2008 (725 euro per mille litri), mentre il picco della benzina quest'anno è stato registrato in aprile a 590 euro per mille litri.

leggo.it

__________________________________________________________________

La benzina non si ferma più:
record a 1,621 euro al litro

Alle pompe dell'Eni superato il tetto toccato nel 2008

Alla vigilia del secondo grande esodo estivo, chi vorrà mettersi in viaggio dovrà fare i conti con il prezzo della benzina che fa registrare un nuovo record: 1,621 euro al litro. I distributori Eni hanno rialzato di 2,2 centesimi al litro anche il prezzo del gasolio, assestatosi a 1,494 euro al litro. Aumenti minori nelle pompe Shell (1,598 euro/litro, più 0,5) e Tamoil (1,592 euro/litro, più 0,5). In calo il gpl.
Per il prezzo alla pompa della benzina si tratta di un record assoluto: neppure nell’estate del 2008, prima della crisi finanziaria, i prezzi avevano sfondato la barriera dell’1,6 euro al litro. Quanto ai prezzi internazionali, quello del gasolio è ancora ben lontano dal record del luglio 2008 (725 euro per mille litri), mentre il picco della benzina quest'anno è stato registrato in aprile a 590 euro per mille litri.

Gli aumenti della scorsa settimana erano stati causati soprattutto dal doppio aumento delle accise. Questa volta, invece, la responsabilità si può ritrovare nell'ininterrotta crescita dei prezzi internazionali.

Il calo delle scorte Usa di greggio e prodotti raffinati, l'aumento dell'occupazione statunitense nel settore privato, l'aumento dei tassi deciso dalla Banca centrale europea hanno fatto schizzare ieri i prezzi petroliferi.

Per i prodotti raffinati si è registrato il quarto aumento consecutivo, un vero e proprio balzo che ha riportato il gasolio, dopo tre settimane, sopra quota mille dollari la tonnellata e vicino ai 600 euro per mille litri, livello raggiunto l'ultima volta all'inizio di maggio. Una situazione resa ancora più critica dal calo dell'euro rispetto al dollaro.

La quotazione internazionale della benzina si e' attestata ieri a 1.067 dollari la tonnellata (+37), pari a 565 euro per mille litri (+22), quella del gasolio ha raggiunto quota 1.005 dollari la tonnellata (+30), pari a 596 euro per mille litri (+21). In una settimana i prezzi internazionali della benzina sono aumentati di 37 euro per mille litri, quelli del gasolio 42

tgcom.mediaset.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Zio Peppe il Ven Lug 08, 2011 5:19 pm

'Sto cazzo. Io oggi l'ho pagata 1.667. Da domani ci butto la legna in macchina.
avatar
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 31
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Ven Lug 08, 2011 5:26 pm

Zio Peppe ha scritto:'Sto cazzo. Io oggi l'ho pagata 1.667. Da domani ci butto la legna in macchina.
l'altro giorno misi 10 euro..come appoggiò la pompa, due secondi e la tolse, mang l'addaur foic soint chieu a u serbatoi..
cmq raga, qui la situazione è critica davvero..cioè questi ad agosto la mettono a 2 euro...e il traffico è sempre presente...qui dobbiamo seguire l'esempio islandese Mad Mad Mad
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Onore_NBG il Ven Lug 08, 2011 5:40 pm

tutti a piedi
avatar
Onore_NBG
Timoniere
Timoniere

Numero di messaggi : 218
Data d'iscrizione : 30.10.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Zio Peppe il Ven Lug 08, 2011 5:48 pm

Sì ragazzi, abbiamo capito che è meglio la bici e passeggiare (faccio entrambi). Ma ci sono cose per cui la macchina serve necessariamente. È inutile continuare a ripetere la stessa frase.
avatar
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 31
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  bender il Sab Lug 09, 2011 9:27 am

Zio Peppe ha scritto:Sì ragazzi, abbiamo capito che è meglio la bici e passeggiare (faccio entrambi). Ma ci sono cose per cui la macchina serve necessariamente. È inutile continuare a ripetere la stessa frase.

Qua parlano tutti come se la macchina servisse solo per cazzeggiare!
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 41
Località : Andria - Bari

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Lun Lug 11, 2011 9:44 am

BENZINA, AUMENTI SENZA FINE.
LA VERDE AL SUD FINO A 1,67 €


ROMA - Fine settimana all'insegna dei rialzi sulla rete carburanti italiana. La fuga in avanti di Eni ha, infatti, favorito un aumento generalizzato di circa 2 centesimi dei prezzi raccomandati. Impennata anche per i prezzi praticati sul territorio, segnala quotidianoenergia.it dove in media tutte le compagnie hanno superato abbondantemente la soglia di 1,6 centesimi sulla benzina e al Sud si raggiungono picchi record di 1,67 euro/litro. Il diesel è ormai ad un passo di quota 1,5 euro/litro nei valori medi. Nel dettaglio, informa quotidianoenergia.it, Esso è salita di 1,5 centesimi su benzina e diesel, IP rispettivamente di 2,4 e 2 centesimi, Q8 e Shell di 2 centesimi in entrambi i casi, Tamoil di 2,2 centesimi e TotalErg di 2,2 centesimi nel caso della verde e di 2 sul gasolio. Il diesel ha ampiamente oltrepassato in alcune aree del Paese la soglia di 1,5 euro e si sfiora 1,52 euro/litro. Aumenti (anche se più contenuti) si registrano anche per le no-logo. A livello Paese, il prezzo medio praticato della verde (in modalità servito) va dall'1,609 euro/litro degli impianti Tamoil all'1,618 euro/litro dei punti vendita IP (no-logo a 1,532). Per il diesel si passa dall'1,487 euro/litro dei punti vendita Esso all'1,493 euro/litro degli impianti IP (no-logo a 1,409 euro/litro). Il Gpl, infine, si posiziona tra lo 0,734 euro/litro dei punti vendita Eni allo 0,751 degli impianti Shell (a 0,722 euro/litro le no-logo).

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mar Lug 26, 2011 6:19 pm

Benzina, nuovo record: supera 1,64 euro
Il gasolio sale a 1,523 euro al litro



La benzina supera 1,64 euro e vola al nuovo record storico. Negli impianti Ip, secondo la rilevazione di Staffetta Quotidiana, la media nazionale dei prezzi è salita di 1 centesimo sia per la verde, che arriva così a 1,641 euro, che per il gasolio (1,523 euro al litro).
L'aumento deciso da Ip arriva dopo dieci giorni di stasi e fa aumentare, anche se lievemente, anche la media ponderata nazionale tra i diversi marchi: la benzina a 1,624 euro e il gasolio a 1,507 euro.

Anche Quotidiano Energia parla di ''rottura della tregua'' dopo ''la calma piatta degli ultimi giorni'', e fissa il prezzo di Ip leggermente al di sotto di Staffetta, a 1,636 euro. I prezzi praticati sul territorio, secondo QE, appaiono sempre piu' differenziati a seconda del livello di competizione locale, con forchette piuttosto ampie soprattutto nel caso della benzina per la quale, tra picchi massimi e picchi minimi, si riscontrano scarti anche di 10 centesimi.

tgcom.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Mer Dic 07, 2011 11:12 pm

BENZINA E DIESEL SFONDANO 1,7 EURO/LITRO.
"IL PIENO È PIÙ CARO DEL PRANZO DI NATALE"


ROMA - Benzina senza freni. L'ennesima decisione del governo di far cassa aumentando le accise sui carburanti (per la quinta volta quest'anno) ha portato i prezzi di verde e diesel sopra la soglia record di 1,7 euro al litro. Livello mai visto prima, che fa dei listini italiani i più cari d'Europa. Con la pubblicazione in Gazzetta e l'entrata in vigore del decreto Salva-Italia, i prezzi di tutte le compagnie sono immediatamente aumentati in media di 9,9 cent sulla benzina, di 13,6 sul gasolio e di 2,6 centesimi sul Gpl. Su base nazionale, (compresa la quota di distributori indipendenti) la benzina è salita così, secondo le rilevazioni della Staffetta Quotidiana, a 1,708 euro e il gasolio è arrivato a 1,702 euro. Ma, guardando ai vari marchi sul mercato, i picchi sulla rete sono di 1,716 euro al litro per la verde di TotalErg e di 1,715 euro per il gasolio della Shell. Al Sud, dove la distribuzione è più ingessata e dove sono in vigore molte addizionali regionali, si sale ancora di più, arrivando a sfiorare gli 1,8 euro. Prezzi che scatenano l'allarme degli automobilisti anche perchè potrebbero non essere gli unici, se, come si dà ormai quasi per scontato, l'Iva dovesse effettivamente aumentare e salire al 23% a partire da settembre. Le reazioni dei consumatori sono compatte, così come quelle del mondo dell'autotrasporto, che torna a minacciare un possibile fermo dei mezzi, e dei petrolieri che non esitano a parlare di un decreto 'rovina-settorè. L'Adoc calcola che in un anno il costo del pieno è lievitato di ben 13 euro, con un rincaro sulla verde di quasi il 18%. Il Codacons parla di una maxi-stangata che fa degli automobilisti italiani i più tartassati d'Europa e chiede al ministro dello Sviluppo, Corrado Passera, di pensare a misure «serie» di liberalizzazione del settore. Un modo per riavvicinare i listini italiani però esiste ed è diffondere i self service anche sul nostro Paese, commenta il presidente dell'Unione petrolifera Pasquale De Vita, che però avverte: da domani attenzione ai rincari delle merci di largo consumo, alimentari in testa, «mascherati» con gli aumenti dei carburanti. Oltre che con gli effetti più o meno immediati dei provvedimenti della manovra, le famiglie italiane devono peraltro fare i conti anche con i rincari dei mutui. Secondo le rilevazioni di Bankitalia infatti i tassi di interesse, comprensivi delle spese accessorie, applicati dalle banche sui mutui sulla casa sono aumentati a ottobre al 3,81% dal 3,69% precedente. In salita anche i tassi sulle nuove erogazioni di credito al consumo, ora al 9,31% dal precedente 9,24%.

EFFETTO ACCISE L'effetto accise c'è e si vede. Il maxi-aumento scattato oggi in conseguenza della manovra (che ha portato entrambi i carburanti a superare per la prima volta la soglia di 1,7 euro al litro) ha fatto della benzina italiana la più cara d'Europa. La verde è da noi più costosa anche che nei Paesi del Nord e persino che in Grecia, dove il governo ha applicato rincari simili ai nostri già dall'estate scorsa. Stando ai dati raccolti dal Europès energy portal della Commissione europea sulle rilevazioni dei singoli ministeri nazionali, a superare i prezzi italiani è solo il diesel venduto in Gran Bretagna. Ecco la classifica elaborata dalla Staffetta Quotidiana in base ai dati europei che fotografano i prezzi con self service o con eventuali sconti destinati alla clientela (per questo in Italia al di sotto delle rilevazioni sul servito di questa mattina oltre 1,7 euro al litro). PAESE BENZINA DIESEL Italia 1,675 1,662 Olanda 1,664 1,435 Grecia 1,639 1,516 Danimarca 1,631 1,553 Regno Unito 1,618 1,444 Belgio 1,586 1,497 Portogallo 1,577 1,458 Germania 1,546 1,432 Svezia 1,523 1,585 Finlandia 1,518 1,390 Irlanda 1,470 1,459 Slovacchia 1,465 1,375 MEDIA UE 1,456 1,393 Malta 1,410 1,320 Repubblica Ceca 1,397 1,417 Austria 1,385 1,377 Ungheria 1,323 1,445 Slovenia 1,320 1,269 Spagna 1,300 1,324 Lituania 1,285 1,282 Lussemburgo 1,271 1,212 Lettonia 1,264 1,317 Estonia 1,240 1,355 Romania 1,226 1,258 Polonia 1,204 1,228 Cipro 1,200 1,302 Bulgaria 1,193 1,296

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mingenzo88 il Gio Dic 08, 2011 10:23 am

La grass è assèèèèèèèèè

mingenzo88
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 822
Data d'iscrizione : 02.08.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Gio Dic 08, 2011 4:23 pm

mingenzo88 ha scritto:La grass è assèèèèèèèèè
cioè già con 10 euro praticamente non fai niente..mo e scioi a bot d 20eur..ma chis sa. però è anche colpa nostra...non si registrano mai cali dei consumi di carburante..pure per fare la spesa a 50 m da casa si usa l'auto..a..dove andremo a finire?
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mingenzo88 il Ven Dic 09, 2011 10:01 am

mimmmo ha scritto:
mingenzo88 ha scritto:La grass è assèèèèèèèèè
cioè già con 10 euro praticamente non fai niente..mo e scioi a bot d 20eur..ma chis sa. però è anche colpa nostra...non si registrano mai cali dei consumi di carburante..pure per fare la spesa a 50 m da casa si usa l'auto..a..dove andremo a finire?

andremo a finire che faremo la spesa a 40 metri da casa cn l'auto, dato che la benzina costa di più Very Happy

mingenzo88
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 822
Data d'iscrizione : 02.08.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mingenzo88 il Sab Dic 10, 2011 2:56 pm

questa immagine rappresenta l'attualità Laughing Laughing

mingenzo88
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 822
Data d'iscrizione : 02.08.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Sab Dic 10, 2011 4:01 pm

mingenzo88 ha scritto:questa immagine rappresenta l'attualità Laughing Laughing
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
almeno mettevi ieun chiu bell(d ch.l) o che rendeva meglio Laughing
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  NEW BLU GENERATION il Sab Dic 10, 2011 7:15 pm

mimmmo ha scritto:
mingenzo88 ha scritto:questa immagine rappresenta l'attualità Laughing Laughing
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
almeno mettevi ieun chiu bell(d ch.l) o che rendeva meglio Laughing

Di stì timb namma accndndè Very Happy
avatar
NEW BLU GENERATION
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 10.08.09
Età : 39
Località : ANDRIA (AD)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Ven Dic 30, 2011 1:40 pm

BENZINA: DAL 2012 ARRIVA L'ACCISA REGIONALE. +6,1 CENT IN TOSCANA

Venerdì 30 Dicembre 2011 - 09:44
ROMA - Non si fermano i rincari sui prezzi del carburante, ma dal primo gennaio la situazione non potrà che peggiorare con le nuove addizionali regionali sulle accise della benzina.
Lo rileva quotidianoenergia.it che indica un incremento di 6,1 centesimi di euro/litro (Iva inclusa) della Toscana, fino ai 2,6 del Lazio: oltre a queste due Regioni intervengono Liguria (2,5 cent), Marche (5) e Umbria (4). «In sintesi, con il nuovo anno, l'Italia si dividerà in due: 10 Regioni avranno addizionali sulla verde (oltre a quelle già indicate, anche Piemonte, Campania, Molise, Puglia, Calabria) e 10 no (Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta, Emilia-Romagna, Abruzzo, Basilicata, Sicilia e Sardegna)», si legge nella nota.

GESTORI Intanto, come prevedibile, la decisione di Eni di intervenire ieri su benzina e diesel ha innescato altri aumenti dei prezzi raccomandati. A muoversi oggi sono state IP (1 centesimo sulla verde e 0,5 sul diesel), TotalErg (0,7 sulla prima ma in controtendenza sul secondo, -0,3) e Q8 (+0,5 cent solo sulla benzina). A livello Paese, il prezzo medio praticato dalla benzina (in modalità servito) va oggi da 1,717 euro/litro degli impianti Shell all'1,724 di quelli IP (no-logo a 1,631). Per il diesel si passa dall'1,695 euro/litro di Eni e TotalErg all'1,701 di Tamoil (no-logo a 1,598). Il Gpl, infine, è tra lo 0,744 euro/litro di Eni e lo 0,756 di Tamoil (no-logo a 0,726)

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Ven Dic 30, 2011 4:39 pm

In The Main ha scritto:BENZINA: DAL 2012 ARRIVA L'ACCISA REGIONALE. +6,1 CENT IN TOSCANA

Venerdì 30 Dicembre 2011 - 09:44
ROMA - Non si fermano i rincari sui prezzi del carburante, ma dal primo gennaio la situazione non potrà che peggiorare con le nuove addizionali regionali sulle accise della benzina.
Lo rileva quotidianoenergia.it che indica un incremento di 6,1 centesimi di euro/litro (Iva inclusa) della Toscana, fino ai 2,6 del Lazio: oltre a queste due Regioni intervengono Liguria (2,5 cent), Marche (5) e Umbria (4). «In sintesi, con il nuovo anno, l'Italia si dividerà in due: 10 Regioni avranno addizionali sulla verde (oltre a quelle già indicate, anche Piemonte, Campania, Molise, Puglia, Calabria) e 10 no (Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Valle d'Aosta, Emilia-Romagna, Abruzzo, Basilicata, Sicilia e Sardegna)», si legge nella nota.

GESTORI Intanto, come prevedibile, la decisione di Eni di intervenire ieri su benzina e diesel ha innescato altri aumenti dei prezzi raccomandati. A muoversi oggi sono state IP (1 centesimo sulla verde e 0,5 sul diesel), TotalErg (0,7 sulla prima ma in controtendenza sul secondo, -0,3) e Q8 (+0,5 cent solo sulla benzina). A livello Paese, il prezzo medio praticato dalla benzina (in modalità servito) va oggi da 1,717 euro/litro degli impianti Shell all'1,724 di quelli IP (no-logo a 1,631). Per il diesel si passa dall'1,695 euro/litro di Eni e TotalErg all'1,701 di Tamoil (no-logo a 1,598). Il Gpl, infine, è tra lo 0,744 euro/litro di Eni e lo 0,756 di Tamoil (no-logo a 0,726)

leggo.it
le comiche proprio..cioè quando ci renderemo conto di questa presa per i fondelli.
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  In The Main il Gio Gen 05, 2012 6:47 pm

BENZINA OLTRE OGNI RECORD: SFONDATA QUOTA 1,8 EURO. PREVISTI NUOVI RIALZI

Record su record. Il prezzo della benzina sale ancora e si porta in media nazionale sopra 1,74 euro al litro, sfondando in alcune Regioni del Centro Italia dove le addizionali sulle accise sono più alte (come le Marche) anche la soglia di 1,8 euro al litro. I listini delle compagnie hanno risentito dell'aumento dei prodotti raffinati nel Mediterraneo, dovuto non solo al rialzo della materia prima degli ultimi giorni, ma anche alle tensioni sul mercato causate dall'annuncio della chiusura di alcuni impianti della svizzera Petroplus, alle prese con profonde difficoltà finanziarie.

Così questa mattina i rincari sono stati a raffica. Eni ha aumentato i prezzi raccomandati della benzina di 0,4 centesimi e quelli del diesel di 0,6 centesimi, portandoli rispettivamente a 1,739 e 1,700 euro al litro. Esso è salita rispettivamente di 0,5 e 0,7 centesimi a 1,741 e a 1,700 euro, mentre TotalErg di 0,7 centesimi su entrambi i prodotti, a 1,740 e a 1,701 euro al litro. Ancora, Q8 ha rivisto all'insù il prezzo della verde di 1,1 centesimi (1,742) e quello del gasolio di 0,8 centesimi (1,703 euro) e Shell entrambi di 1 centesimo (1,741 per la verde e 1,705 per il diesel).

E ritocchi al rialzo potrebbero non finire qui. Secondo la Figisc nei prossimi giorni potrebbero arrivare nuovi arrotondamenti di un centesimo al litro. Una situazione che i consumatori di Adusbef e Federconsmatori giudicano «gravissima e inaccettabile» e contro la quale le associazioni del Casper hanno proclamato «lo sciopero della benzina», invocando un'urgente modernizzazione del settore. Novità potrebbero effettivamente arrivare con l'atteso provvedimento sulla concorrenza, che dovrebbe contenere tutte le norme sulle liberalizzazioni. Allo studio nella distribuzione carburanti, ci sarebbe l'ipotesi di istituire un organismo analogo all'Acquirente Unico del mercato elettrico, incaricato di svolgere il servizio di affitto-acquisto di depositi di stoccaggio di carburanti, di acquisto dei carburanti sul mercato nazionale ed internazionale e di rivendita all'ingrosso ai distributori, che potrebbero così attingervi svincolandosi dai contratti di esclusiva che li legano alle compagnie petrolifere. Misura che potrebbe minimizzare il costo di approvvigionamento, esercitando stimoli competitivi nei confronti dei fornitori all'ingrosso e agevolare direttamente i piccoli consumatori grazie a prezzi che si formano per effetto della competizione nel mercato all'ingrosso. Si estenderebbe così di fatto l'esperienza delle cosiddette «pompe bianche».

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  bender il Ven Gen 06, 2012 1:16 am

E' TUTTA COLPA DI BERLUSCONI!!!!
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 41
Località : Andria - Bari

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  mimmmo il Ven Gen 06, 2012 10:49 am

bender ha scritto:E' TUTTA COLPA DI BERLUSCONI!!!!
è tutta colpa del forum e degli admin!!! Laughing Laughing
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

costo della benzina in continuo rialzo

Messaggio  NEW BLU GENERATION il Ven Gen 06, 2012 11:50 am


mimmmo ha scritto:
bender ha scritto:E' TUTTA COLPA DI BERLUSCONI!!!!
è tutta colpa del forum e degli admin!!! Laughing Laughing
Very Happy Very Happy
avatar
NEW BLU GENERATION
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 10.08.09
Età : 39
Località : ANDRIA (AD)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSTO DELLA BENZINA IN CONTINUO RIALZO!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum