BARI, 22ENNE COME CUCCHI: "UCCISO DAGLI AGENTI"

Andare in basso

BARI, 22ENNE COME CUCCHI: "UCCISO DAGLI AGENTI"

Messaggio  In The Main il Gio Apr 07, 2011 2:44 pm

BARI, 22ENNE COME CUCCHI:
"UCCISO DAGLI AGENTI"


BARI - E' morto, a causa di un suicidio, o forse no. Forse, denuncia la sua famiglia, è stato picchiato così forte in cella, per vendicare una sua testimonianza di qualche anno fa, che il suicidio è solo una montatura. Ricoverato in prognosi riservata in rianimazione a Bari, si è spento a 22 anni Carlo Saturno, che qualche giorno fa aveva tentato il suicidio in carcere, e che secondo la Procura era stato picchiato dalla polizia penitenziaria. La storia di Carlo è stata raccontata oggi dal quotidiano la Repubblica: sei giorni fa il giovane è stato trovato appeso ad un lenzuolo, ed era in fin di vita al policlinico del capoluogo pugliese, fino a poche ore fa. Il giovane, nel 2006, quando aveva soli 16 anni, aveva denunciato violenze subite da parte di nove agenti di polizia penitenziaria, quando era detenuto nel carcere di Lecce (e il processo è tuttora in corso a Lecce). I pm della Procura di Bari Isabella Ginefra e Pasquale Drago hanno aperto un fascicolo in cui si parla anche di un episodio, avvenuto il giorno prima del tentato suicidio, circa un altro pestaggio da parte degli agenti.
Secondo l'articolo di Repubblica, nei giorni scorsi i medici di rianimazione del Policlinico avrebbero manifestato dubbi sul fatto che il ragazzo fosse in fin di vita per asfissia dovuta al cappio del lenzuolo da lui stesso annodato. I familiari si sono affidati ad un legale: secondo la sorella del ragazzo, Anna Saturno - intervistata dal quotidiano - il giovane non si è suicidato «ma è stato ammazzato». Crede che lo picchiassero in carcere? «Sicuramente, anche se lui - racconta la donna - mi diceva di stare tranquilla. Come accadeva a Lecce. Ora voglio sapere la verità. Voglio sapere di chi è la colpa. Voglio sapere perchè al posto di educare, dato che a questo dovrebbe servire il carcere, facevano altro». Della vicenda relativa al suicidio di Carlo Saturno si è occupata l'associazione 'Antigone' per i diritti dei detenuti. Il presidente, Patrizia Gonnella, qualche giorno fa ha chiesto un'inchiesta amministrativa e giudiziaria per accertare «quali siano state le cause del suicidio, se vi siano responsabilità diretto o indirette da parte di coloro che lo avevano in custodia, se vi è un nesso con il processo a Lecce».

SENATORI PD: GOVERNO CHIARISCA «Vogliamo chiarezza, vogliamo sapere cosa succede all'interno delle carceri italiane. Non è possibile assistere impotenti ogni giorno al suicidio di detenuti, spesso giovani, che avvengono in circostanze poco chiare. C'è un ragazzo, Carlo Saturno, che in queste ore sta combattendo contro la morte nella sala rianimazione del Policlinico di Bari per presunto suicidio, ma sono molti i punti oscuri che portano ad avanzare dubbi sulla veridicità del suicidio a cominciare da quelli manifestati dai medici del reparto che assistono il ragazzo». Lo affermano i senatori Pd Roberto Della Seta e Francesco Ferrante che annunciano un'interrogazione per fare chiarezza su quanto accaduto all'interno del carcere di Bari. «Il giovane - spiegano i senatori - aveva testimoniato in passato contro 9 agenti penitenziari accusati di lesioni all'interno del carcere minorile di Lecce dove era precedentemente recluso. Anche per questo e per fugare ogni possibile relazione tra questo episodio e il tentativo di suicidio del ragazzo chiediamo che sia avviata un'indagine amministrativa e giudiziaria che chiarisca le cause del 'suicidiò e accerti le responsabilità di quanti avevano in custodia Carlo Saturno». «Abbiamo più volte denunciato che il sovraffollamento delle carceri - aggiungono - costringe il personale ad un surplus di lavoro eccessivo e spesso insufficiente a far fonte al controllo delle persone detenute. È quindi necessario, per scongiurare che accadano episodi gravi come quello qui denunciato, che il governo prenda in seria considerazione le nostre proposte perché si avvii una politica di rivalutazione delle misure alternative al carcere».

leggo.it
avatar
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: BARI, 22ENNE COME CUCCHI: "UCCISO DAGLI AGENTI"

Messaggio  bender il Gio Apr 07, 2011 2:57 pm

Il prossimo potresti essere tu....
avatar
bender
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 3158
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 41
Località : Andria - Bari

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum