ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  dj_miki il Mar Ott 25, 2011 10:30 pm


_________________
chi si accontenta gode, chi gode non si accontenta maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
avatar
dj_miki
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3556
Data d'iscrizione : 22.04.09
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo dell'utente http://www.futsalandria.it

Torna in alto Andare in basso

ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Mer Ott 26, 2011 7:21 am

diciamo che quello che dovrebbe fare contenti tutti è farla pedonale nei week-end, feste, ma comunque risistemando il tutto. perchè se ai bar va bene questa situazione(del pedonale), credo che alle agenzie o simili..ciò non piace.
ma il problema è : quando inzieranno e FINIRANNO gli eventuali lavori Rolling Eyes ?
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  salinar il Mer Ott 26, 2011 7:35 am

e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE
avatar
salinar
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 36

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Udveit il Mer Ott 26, 2011 7:47 am

salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

Anto' tu come tutti i residenti della zona avete ragione ma io che nel 2001 ho vissuto a Parma (ben 10 anni fa), una città più o meno grande quando Andria, il centro era bloccato al traffico dalle 08:00 alle 20:00!!!
Quindi migliorando i trasporti urbani con autobus elettrici ed eliminando i passaggi a livello il traffico sarebbe più snello e non si abbasserebbero le polveri di smog nel centro soprattutto con la creazione di una ZTL. Il nostro problema fondamentale è che siamo abituati ad entrare a momenti nei bar o nei negozi con le macchine dimenticandoci che possiamo tranquillamente utilizzare autobus, bici o fare passeggiate!!! Sembra strano ma se andiamo in altre città del Nord ci adeguiamo ai ritmi di queste città utilizzando mezzi pubblici o semplicemente camminando mentre ad Andria torniamo ad essere gli stessi... Quindi ben venga che C.so Cavuor resti pedonale per sempre come Viale Crispi ma si cerchi di trovare alternative al resto del centro cittadino per non renderlo invivibile. Il problema fondamentale è sempre quello: vogliamo migliorare la città ma non si fa nulla o meglio ci si LAMENTA E BASTA!!!

Udveit
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2030
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mingenzo88 il Mer Ott 26, 2011 8:59 am

salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

il problema principale di andria è questo:

p scio' a na vann ha da fe' tutt u geir du paiois.

scusatemi ma il dialetto fortifica il concetto Razz

sn a favore di aree pedonali e sn contrario allo smog o altri inquinamenti varii...ma questo cmq nn credo sia possibile ad andria, in quanto nn sia una città organizzata al meglio per quanto concerne la viabilità. Bisognerebbe aumentare gli autobus, più corse...

boh...secondo me la situazione qui nn migliorerà mai...o sono state fatte male le strade...o andria è piccola...boh...

mingenzo88
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 822
Data d'iscrizione : 02.08.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  maryan85 il Mer Ott 26, 2011 9:14 am

i mezzi pubblici secondo me, funzionano anche male. Esistono infatti due linee per gli autobus: la circolare destra e quella sinistra. Ma capire i percorsi e le fermate è quasi impossibile.
Poi abbiamo la navetta del park and ride: avessi visto mai una macchina parcheggiata o qualcuno salire su quell'autobus.
Poi abbiamo il parcheggio vicino la stazione e i prezzi non motivano gli andriesi a lasciare lì la macchina.

_________________
..... per cortesia ed eleganza... (cit.)
avatar
maryan85
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3570
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 33
Località : andria

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Mer Ott 26, 2011 9:15 am

mingenzo88 ha scritto:
salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

il problema principale di andria è questo:

p scio' a na vann ha da fe' tutt u geir du paiois.

scusatemi ma il dialetto fortifica il concetto Razz

sn a favore di aree pedonali e sn contrario allo smog o altri inquinamenti varii...ma questo cmq nn credo sia possibile ad andria, in quanto nn sia una città organizzata al meglio per quanto concerne la viabilità. Bisognerebbe aumentare gli autobus, più corse...

boh...secondo me la situazione qui nn migliorerà mai...o sono state fatte male le strade...o andria è piccola...boh...
per quanto riguarda gli autobus ce ne sono parecchi.. il problema è che sono per lo più vuoti..e le info su corse-tragitti sono veramente poche...cioè per chi non ha accesso a internet. poi qualcosa ha provato a fare il sindaco con il fatto del bus al "largone"..io ricordo una proposta(mi sembra di un politico di sinistra..di anni fa), di chiudere al traffico cittadino la cintura di andria fatta da viale puglia-viale goito-viale venezia giulia e via discorrendo..tipo ztl. poi rimane il fatto che buona parte del traffico è causato dai passaggi a livelli, cosa che veramente è una catastrofe, ora come ora con l'aumento dei treni. diciamo che questi fanno da cornice al fatto che nessuna/o rinuncia all'auto...un modo sarebbe far pagare il passaggio alle auto(tipo londra), naturalmente ad esclusione di residenti-lavoratori. per me sarebbe un bel modo. 1 euro se vuoi entrare in questa zona. per concludere dico che l'amministrazione si trova ancora una volta impreparata a risolvere problemi tipo i cedimenti stradali, perchè oltre al corso non dimentichiamo del problema di via eritrea e company....
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Mer Ott 26, 2011 9:16 am

maryan85 ha scritto:i mezzi pubblici secondo me, funzionano anche male. Esistono infatti due linee per gli autobus: la circolare destra e quella sinistra. Ma capire i percorsi e le fermate è quasi impossibile.
Poi abbiamo la navetta del park and ride: avessi visto mai una macchina parcheggiata o qualcuno salire su quell'autobus.
Poi abbiamo il parcheggio vicino la stazione e i prezzi non motivano gli andriesi a lasciare lì la macchina.
guarda che ti sbagli..
http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comautolineeandriesi.it/linee.html
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  salinar il Mer Ott 26, 2011 10:04 am

udveit ha scritto:
salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

Anto' tu come tutti i residenti della zona avete ragione ma io che nel 2001 ho vissuto a Parma (ben 10 anni fa), una città più o meno grande quando Andria, il centro era bloccato al traffico dalle 08:00 alle 20:00!!!
Quindi migliorando i trasporti urbani con autobus elettrici ed eliminando i passaggi a livello il traffico sarebbe più snello e non si abbasserebbero le polveri di smog nel centro soprattutto con la creazione di una ZTL. Il nostro problema fondamentale è che siamo abituati ad entrare a momenti nei bar o nei negozi con le macchine dimenticandoci che possiamo tranquillamente utilizzare autobus, bici o fare passeggiate!!! Sembra strano ma se andiamo in altre città del Nord ci adeguiamo ai ritmi di queste città utilizzando mezzi pubblici o semplicemente camminando mentre ad Andria torniamo ad essere gli stessi... Quindi ben venga che C.so Cavuor resti pedonale per sempre come Viale Crispi ma si cerchi di trovare alternative al resto del centro cittadino per non renderlo invivibile. Il problema fondamentale è sempre quello: vogliamo migliorare la città ma non si fa nulla o meglio ci si LAMENTA E BASTA!!!
ricca' ti sbagli....non immagini quanto abbiamo fatto e stiamo facendo per cambiare la situazione...il problema e' che nessuno ci ascolta..o meglio ci ascolta ma non alza lil culo dalla sedia


Ultima modifica di salinar il Mer Ott 26, 2011 2:52 pm, modificato 1 volta
avatar
salinar
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 36

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  maryan85 il Mer Ott 26, 2011 10:24 am

mimmmo ha scritto:
maryan85 ha scritto:i mezzi pubblici secondo me, funzionano anche male. Esistono infatti due linee per gli autobus: la circolare destra e quella sinistra. Ma capire i percorsi e le fermate è quasi impossibile.
Poi abbiamo la navetta del park and ride: avessi visto mai una macchina parcheggiata o qualcuno salire su quell'autobus.
Poi abbiamo il parcheggio vicino la stazione e i prezzi non motivano gli andriesi a lasciare lì la macchina.
guarda che ti sbagli..
http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comautolineeandriesi.it/linee.html

ok per noi. Ma se una persona non ha internet e vuole raggiungere un punto preciso della città, come fa a districarsi con "circolare destra e circolare sinistra"? Infondo lì è spiegato dettagliatamente il percorso delle linee ma sulle circolari c'è scritto solo"circolare destra e circolare sinistra".

_________________
..... per cortesia ed eleganza... (cit.)
avatar
maryan85
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3570
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 33
Località : andria

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Udveit il Mer Ott 26, 2011 11:30 am

salinar ha scritto:
udveit ha scritto:
salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

Anto' tu come tutti i residenti della zona avete ragione ma io che nel 2001 ho vissuto a Parma (ben 10 anni fa), una città più o meno grande quando Andria, il centro era bloccato al traffico dalle 08:00 alle 20:00!!!
Quindi migliorando i trasporti urbani con autobus elettrici ed eliminando i passaggi a livello il traffico sarebbe più snello e non si abbasserebbero le polveri di smog nel centro soprattutto con la creazione di una ZTL. Il nostro problema fondamentale è che siamo abituati ad entrare a momenti nei bar o nei negozi con le macchine dimenticandoci che possiamo tranquillamente utilizzare autobus, bici o fare passeggiate!!! Sembra strano ma se andiamo in altre città del Nord ci adeguiamo ai ritmi di queste città utilizzando mezzi pubblici o semplicemente camminando mentre ad Andria torniamo ad essere gli stessi... Quindi ben venga che C.so Cavuor resti pedonale per sempre come Viale Crispi ma si cerchi di trovare alternative al resto del centro cittadino per non renderlo invivibile. Il problema fondamentale è sempre quello: vogliamo migliorare la città ma non si fa nulla o meglio ci si LAMENTA E BASTA!!!
ricca' ti sbagli....non immagini quanto abbiamo fatto e stiamo facendo per cambiare la situazione...il problema e' che nessuno ci ascolta..o meglio ci ascolta ma non alza la sedia dal culo

a COSA TI RIFERISCI aNTO'? Io sono solidale con voi e con tutti i commercianti della zona ma credo che sperare di far tornare C.so Cavour come una volta sia un passo indietro alla civilizzazione!!! Io dico che oggi come oggi il Comune dovrebbe concetrare i propri sforzi nel fare i sottopassaggi di via trani e via Barletta più il famoso autosilo in piazza marconi!!! Con queste tre infrastrutture più la chiusura di via Regina Margherita al traffico si potrebbe snellire la situazione e rendere l'aria più respirabile nel centro. Antò non è utopia pensare ad una vasta zona ZTL ad Andria, io spesso mi reco da Via B. Croce, dove lavoro, in centro in circa 10' di passeggiata... in fin dei conti Andria la si può girare a piedi non è mica milano e con una ZTL funzionante si potrebbe potenziare il servizio pubblico! Io sono per continuare a creare zone pedonali poi il Comune farà quello che vuole ma ricordo che dopo lo scempio della scorsa amministrazione per rendere nuovamente C.so Cavour e la zona di P.zza Imbriani nuovamente agibile ci vuole un lavoro da circa 9 milioni di euro, cifra non inventata ma riferitami da alcuni tecnici comunali!!! Shocked Shocked Shocked
Di sti tempi e con certe cifre meglio cercare altre alternative non credi?

Udveit
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2030
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  salinar il Mer Ott 26, 2011 2:51 pm

udveit ha scritto:
salinar ha scritto:
udveit ha scritto:
salinar ha scritto:e a noi abitanti di via regina margherita e via duca di genova chi ci pensa?CREDETEMI LO SMOG E' TROPPO SIA ACUSTICO CHE DI PARTICELLE

Anto' tu come tutti i residenti della zona avete ragione ma io che nel 2001 ho vissuto a Parma (ben 10 anni fa), una città più o meno grande quando Andria, il centro era bloccato al traffico dalle 08:00 alle 20:00!!!
Quindi migliorando i trasporti urbani con autobus elettrici ed eliminando i passaggi a livello il traffico sarebbe più snello e non si abbasserebbero le polveri di smog nel centro soprattutto con la creazione di una ZTL. Il nostro problema fondamentale è che siamo abituati ad entrare a momenti nei bar o nei negozi con le macchine dimenticandoci che possiamo tranquillamente utilizzare autobus, bici o fare passeggiate!!! Sembra strano ma se andiamo in altre città del Nord ci adeguiamo ai ritmi di queste città utilizzando mezzi pubblici o semplicemente camminando mentre ad Andria torniamo ad essere gli stessi... Quindi ben venga che C.so Cavuor resti pedonale per sempre come Viale Crispi ma si cerchi di trovare alternative al resto del centro cittadino per non renderlo invivibile. Il problema fondamentale è sempre quello: vogliamo migliorare la città ma non si fa nulla o meglio ci si LAMENTA E BASTA!!!
ricca' ti sbagli....non immagini quanto abbiamo fatto e stiamo facendo per cambiare la situazione...il problema e' che nessuno ci ascolta..o meglio ci ascolta ma non alza la sedia dal culo

a COSA TI RIFERISCI aNTO'? Io sono solidale con voi e con tutti i commercianti della zona ma credo che sperare di far tornare C.so Cavour come una volta sia un passo indietro alla civilizzazione!!! Io dico che oggi come oggi il Comune dovrebbe concetrare i propri sforzi nel fare i sottopassaggi di via trani e via Barletta più il famoso autosilo in piazza marconi!!! Con queste tre infrastrutture più la chiusura di via Regina Margherita al traffico si potrebbe snellire la situazione e rendere l'aria più respirabile nel centro. Antò non è utopia pensare ad una vasta zona ZTL ad Andria, io spesso mi reco da Via B. Croce, dove lavoro, in centro in circa 10' di passeggiata... in fin dei conti Andria la si può girare a piedi non è mica milano e con una ZTL funzionante si potrebbe potenziare il servizio pubblico! Io sono per continuare a creare zone pedonali poi il Comune farà quello che vuole ma ricordo che dopo lo scempio della scorsa amministrazione per rendere nuovamente C.so Cavour e la zona di P.zza Imbriani nuovamente agibile ci vuole un lavoro da circa 9 milioni di euro, cifra non inventata ma riferitami da alcuni tecnici comunali!!! Shocked Shocked Shocked
Di sti tempi e con certe cifre meglio cercare altre alternative non credi?
assolutamente...ero in disaccordo solo con l ultima frase ma per tutto il resto e' cosi....questa citta' ormai e' peggio di new york e basterebbe pochissimo per cambiarla....io per esempio sono in totale disaccordo con la chiusura di corso cavour per far spazio alle sedie dei bar(la scusa della chiusura di via trani era il peso delle macchine ma le piante e i vasi che hanno messo unite al peso delle persone siamo li')
i commercianti(escluso i bar) STANNO MORENDO!di questo non ne parla nessuno?
avatar
salinar
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2482
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 36

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Massimein il Mer Ott 26, 2011 3:25 pm

Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Mer Ott 26, 2011 7:02 pm

maryan85 ha scritto:
mimmmo ha scritto:
maryan85 ha scritto:i mezzi pubblici secondo me, funzionano anche male. Esistono infatti due linee per gli autobus: la circolare destra e quella sinistra. Ma capire i percorsi e le fermate è quasi impossibile.
Poi abbiamo la navetta del park and ride: avessi visto mai una macchina parcheggiata o qualcuno salire su quell'autobus.
Poi abbiamo il parcheggio vicino la stazione e i prezzi non motivano gli andriesi a lasciare lì la macchina.
guarda che ti sbagli..
http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comautolineeandriesi.it/linee.html

ok per noi. Ma se una persona non ha internet e vuole raggiungere un punto preciso della città, come fa a districarsi con "circolare destra e circolare sinistra"? Infondo lì è spiegato dettagliatamente il percorso delle linee ma sulle circolari c'è scritto solo"circolare destra e circolare sinistra".
scusami ma sinceramente non ho capito a cosa ti riferisci?sulle circolari destra e sx c'è scritto così, ma sulle altre compare la scritta 1,2,3..il problema è come ho detto prima che se non erro non ci sono info point sull'argomento..perchè quello vicino alla stazione non sa mai niente...
per quanto riguarda il problema della massa sulla strada, detto dall'utente salinar, credo che le auto siano molto più pesanti, considerando che passano anche camion..si va dell ordine dei 1000kg su 4-5m^2, praticamente come 15 persone in auto. io ripeto che dovrebbero fare a pagamento l'entrata in una zona ben larga del paese, tranne ovviamente residenti.
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Udveit il Gio Ott 27, 2011 8:32 am

Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Udveit
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2030
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  dj_miki il Gio Ott 27, 2011 11:09 am

secondo me andrebbe chiuso al troffico il centro e create aree di parcheggio/scambio...costa troppo rifare corso cavour e zone vicine, con quei soldi si potrebbe sistema adeguatamente la zona per utilizzo pedonale(addobbi, sistema ztl, ecc..) e creare le zone di scambio...infine credo che la città divisa in zone esiste già: zona industriale, zona pip, ecc... ovviamente se il centro viene chiuso al traffico nessuno aprirebbe mai un carrozziere o attività simili

_________________
chi si accontenta gode, chi gode non si accontenta maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
avatar
dj_miki
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3556
Data d'iscrizione : 22.04.09
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo dell'utente http://www.futsalandria.it

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Massimein il Gio Ott 27, 2011 12:37 pm

udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Tu hai vissuto a Parma per molti anni (io ho un fratello lì adesso), tanto per fare un esempio: i locali con i tavoli si trovano quasi tutti su una strada del centro, le industrie da un altra parte. Andria, lo ripeto, ja nu cddoir, su una strada trovi di tutto. Se il Comune vuole migliorare la situazione deve fare un piano diviso in zone ed esaminare bene le richieste prima di rilasciare le licenze. Per fare un esempio: in molte città più sviluppate i locali si trovano quasi sempre sotto agli uffici in modo che la sera il chiasso non dia fastidio a nessuno. Quei poverini dei titolari dei bar di Corso Cavour ogni sera subiscono le lamentele dei residenti che vogliono dormire, poi giustamente i giovani si spostano fuori Andria. Tutti i locali che si trovano nelle zone del porto a Trani mica danno fastidio ai residenti? Mica ci sono altre zone a Trani dove ci sono locali con tavoli fuori? Ho citato Trani giusto per fare un esempio.
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Udveit il Gio Ott 27, 2011 1:29 pm

Massimein ha scritto:
udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Tu hai vissuto a Parma per molti anni (io ho un fratello lì adesso), tanto per fare un esempio: i locali con i tavoli si trovano quasi tutti su una strada del centro, le industrie da un altra parte. Andria, lo ripeto, ja nu cddoir, su una strada trovi di tutto. Se il Comune vuole migliorare la situazione deve fare un piano diviso in zone ed esaminare bene le richieste prima di rilasciare le licenze. Per fare un esempio: in molte città più sviluppate i locali si trovano quasi sempre sotto agli uffici in modo che la sera il chiasso non dia fastidio a nessuno. Quei poverini dei titolari dei bar di Corso Cavour ogni sera subiscono le lamentele dei residenti che vogliono dormire, poi giustamente i giovani si spostano fuori Andria. Tutti i locali che si trovano nelle zone del porto a Trani mica danno fastidio ai residenti? Mica ci sono altre zone a Trani dove ci sono locali con tavoli fuori? Ho citato Trani giusto per fare un esempio.

Anche perchè un pò lo sei!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Udveit
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2030
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Massimein il Gio Ott 27, 2011 3:03 pm

udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:
udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Tu hai vissuto a Parma per molti anni (io ho un fratello lì adesso), tanto per fare un esempio: i locali con i tavoli si trovano quasi tutti su una strada del centro, le industrie da un altra parte. Andria, lo ripeto, ja nu cddoir, su una strada trovi di tutto. Se il Comune vuole migliorare la situazione deve fare un piano diviso in zone ed esaminare bene le richieste prima di rilasciare le licenze. Per fare un esempio: in molte città più sviluppate i locali si trovano quasi sempre sotto agli uffici in modo che la sera il chiasso non dia fastidio a nessuno. Quei poverini dei titolari dei bar di Corso Cavour ogni sera subiscono le lamentele dei residenti che vogliono dormire, poi giustamente i giovani si spostano fuori Andria. Tutti i locali che si trovano nelle zone del porto a Trani mica danno fastidio ai residenti? Mica ci sono altre zone a Trani dove ci sono locali con tavoli fuori? Ho citato Trani giusto per fare un esempio.

Anche perchè un pò lo sei!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Lo ero Smile
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Gio Ott 27, 2011 3:08 pm

Massimein ha scritto:
udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Tu hai vissuto a Parma per molti anni (io ho un fratello lì adesso), tanto per fare un esempio: i locali con i tavoli si trovano quasi tutti su una strada del centro, le industrie da un altra parte. Andria, lo ripeto, ja nu cddoir, su una strada trovi di tutto. Se il Comune vuole migliorare la situazione deve fare un piano diviso in zone ed esaminare bene le richieste prima di rilasciare le licenze. Per fare un esempio: in molte città più sviluppate i locali si trovano quasi sempre sotto agli uffici in modo che la sera il chiasso non dia fastidio a nessuno. Quei poverini dei titolari dei bar di Corso Cavour ogni sera subiscono le lamentele dei residenti che vogliono dormire, poi giustamente i giovani si spostano fuori Andria. Tutti i locali che si trovano nelle zone del porto a Trani mica danno fastidio ai residenti? Mica ci sono altre zone a Trani dove ci sono locali con tavoli fuori? Ho citato Trani giusto per fare un esempio.
scusami, ma dalle zone del porto quelle case sono abitate..o sbaglio?l'estate vidi una vecchierella p d occhi d u sun, e l wagneun a fei casein..
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  centro storico il Gio Ott 27, 2011 3:09 pm

Massimein ha scritto:
udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:
udveit ha scritto:
Massimein ha scritto:Secondo me il comune farebbe bene se in quella zona rilasciasse licenze solamente ad attività di ristorazione ed uffici. Il resto in altre zone. Non si può avere un bar ogni 20 metri ad Andria, oppure un'officina artigianale sotto una palazzina. La città andrebbe divisa in varie zone: quella commerciale, quella degli uffici, quella dei giovani con tutti i locali, quella degli artigiani, etc... Allo stato attuale Andria è nu cddoir. Per non parlare della piaga dei passaggi a livello che congestionano tutto il traffico e fanno giustamente gastimare gli abitanti delle zone contigue

bella questa cosa delle zone per me sarebbe un'ottima soluzione e farebbe vivere la città in più punti e in diverse ore non che vediamo in una strada: falegname, bar, tapezziere, carrozziere, bar, negozio, profumeria, elettricista ecc... Un C.so cavuor per ristorazione con quelle trattorie con tavolini fuori è una bella idea ma non so come si potrebbe attuare, se servono delle leggi comunali... booh!!!

Tu hai vissuto a Parma per molti anni (io ho un fratello lì adesso), tanto per fare un esempio: i locali con i tavoli si trovano quasi tutti su una strada del centro, le industrie da un altra parte. Andria, lo ripeto, ja nu cddoir, su una strada trovi di tutto. Se il Comune vuole migliorare la situazione deve fare un piano diviso in zone ed esaminare bene le richieste prima di rilasciare le licenze. Per fare un esempio: in molte città più sviluppate i locali si trovano quasi sempre sotto agli uffici in modo che la sera il chiasso non dia fastidio a nessuno. Quei poverini dei titolari dei bar di Corso Cavour ogni sera subiscono le lamentele dei residenti che vogliono dormire, poi giustamente i giovani si spostano fuori Andria. Tutti i locali che si trovano nelle zone del porto a Trani mica danno fastidio ai residenti? Mica ci sono altre zone a Trani dove ci sono locali con tavoli fuori? Ho citato Trani giusto per fare un esempio.

Anche perchè un pò lo sei!!! Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Lo ero Smile
hai fatto la tessera agli irascibili??? Very Happy Very Happy Very Happy

centro storico
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 594
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Massimein il Ven Ott 28, 2011 12:05 pm

mimmmo ha scritto:
scusami, ma dalle zone del porto quelle case sono abitate..o sbaglio?l'estate vidi una vecchierella p d occhi d u sun, e l wagneun a fei casein..

Ma saranno giusto quattro vecchi. La tendenza è quella di aprire nuovi locali sempre nella zona e non in altre. Chi ci abita poi non può dar fastidio, buona parte del business della città è tutto concentrato li e noi andriesi contribuiamo anche molto profumatamente. Immaginate se tutti quei soldi li spendessimo nella nostra città Shocked Shocked

Per l'amico Centro: nan zia mè, anche se ho amici in quel gruppo Very Happy Very Happy
avatar
Massimein
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3140
Data d'iscrizione : 16.06.08
Età : 37

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mimmmo il Ven Nov 04, 2011 10:10 pm

maryan85 ha scritto:
mimmmo ha scritto:
maryan85 ha scritto:i mezzi pubblici secondo me, funzionano anche male. Esistono infatti due linee per gli autobus: la circolare destra e quella sinistra. Ma capire i percorsi e le fermate è quasi impossibile.
Poi abbiamo la navetta del park and ride: avessi visto mai una macchina parcheggiata o qualcuno salire su quell'autobus.
Poi abbiamo il parcheggio vicino la stazione e i prezzi non motivano gli andriesi a lasciare lì la macchina.
guarda che ti sbagli..
http://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comautolineeandriesi.it/linee.html

ok per noi. Ma se una persona non ha internet e vuole raggiungere un punto preciso della città, come fa a districarsi con "circolare destra e circolare sinistra"? Infondo lì è spiegato dettagliatamente il percorso delle linee ma sulle circolari c'è scritto solo"circolare destra e circolare sinistra".
da quello che ho potuto capire, siete giornalisti(per bipress o sbaglio'?). ma è possibile fare una segnalazione sul fatto delle circolari?prendo ahimè spesso il treno e si vedono persone perse che non hanno la minima idea su chi poter chiedere info riguardo al trasporto pubblico. se se pò fa.. Smile
avatar
mimmmo
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1937
Data d'iscrizione : 19.10.09
Età : 29

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Udveit il Sab Nov 05, 2011 9:01 am

A proposito di circolari: l'altro giorno becco alle 07:50 un pulmino da max 15/20 posti in via Montegrappa carico zeppo di studenti che erano ammassati l'uno sull'altro!!! Non lo so se queste cose nel 2011 sono possibili!!! Shocked

Udveit
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2030
Data d'iscrizione : 16.06.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  mingenzo88 il Sab Nov 05, 2011 9:04 am

udveit ha scritto:A proposito di circolari: l'altro giorno becco alle 07:50 un pulmino da max 15/20 posti in via Montegrappa carico zeppo di studenti che erano ammassati l'uno sull'altro!!! Non lo so se queste cose nel 2011 sono possibili!!! Shocked

a bari è peggio Very Happy

mingenzo88
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 822
Data d'iscrizione : 02.08.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: ANDRIA - Inchiesta chiusura Corso Cavour: dopo 5 mesi, la parola torna ai commercianti

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum