Referendum 12-13 Giugno 2011

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 3:12 pm

uahahahahahahahahahah Very Happy Very Happy Very Happy io non sono del pd ma voto SI......voglio su tutte le case italiane e del mondo pannelli solari, vogliuo i pannelli solari anche sui tetti delle auto cosi veramente faremo qualcosa per il nostro pianeta.........
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 3:21 pm

In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Lun Mag 30, 2011 4:05 pm

In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  Zio Peppe il Lun Mag 30, 2011 4:06 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
Zio Peppe
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 33
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 4:41 pm

Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
la legge lo sappiamo non e uguale per tutti.....ed allora credo sia giusto che le 4o5 piu alte cariche dello stato, durante il loro mandato non vengano sottoposte a giudizio, di qualsiasi colore politico siano..... l'importante che si faccia il bene della comunita della nazione dei cittadini, allora secondo me, visto che questo non sta accadendo perche ormai non si parla d'altro dei problemi di berlusconi, e ora di finirla, ed e giusto che si tuteli il culo per poter affrontare serenamente quelli che sono i problemi dell'italia.... lasciamolo lavorare tranquillo e poi si decidera per quello che fa o non fa sul fatto di mandarlo o meno a casa....., poi quando non sarà piu presidente del consiglio, che venga processato, non all'italiana però, altrimenti passeranno talmente tanti anni che muorirà, cmq NO AL NUCLEARE voluto dal sig. berlusconi, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, E CI AGGIUNGO ANCHE NO AL CANONE RAI........ perche non si fa un referendum serio per abolire il canone rai ed il bollo auto?????????????le due tasse che piu odio al mondo
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 4:53 pm

Vedi tutte le news di ITALIA

SARAH, MISSERI SCARCERATO
"TORNA A CASA GIÀ STASERA"



<TABLE style="BORDER-TOP: #da0001 1px solid" border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">

<TR>
<td style="FONT-STYLE: italic; COLOR: #757575; PADDING-TOP: 10px" class=nero11 width=350 align=left>Lunedì 30 Maggio 2011 - 18:23 </TD>
<td style="PADDING-TOP: 10px" align=right>Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-bigger Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-smaller Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Commenti [email=?subject=Articolo di Leggo.it: SARAH%2C+MISSERI+SCARCERATO+%22TORNA+A+CASA+GI%C0+STASERA%22&body=https://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comleggo.it/articolo.php?id=124751]Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_invia [/email] Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_stampa </TD></TR></TABLE>
Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 20110530_michele-misseri-scarcerato


TARANTO - L'omicidio di Sarah Scazzi potrebbe essere stato un delitto al femminile. E' quanto emerge dalla decisione del gip del tribunale di Taranto, Martino Rosari, che ha oggi accolto la richiesta del difensore di Michele Misseri, Francesco De Cristofaro, di scarcerazione del contadino di Avetrana, zio della vittima e marito e padre delle due donne attualmente in carcere per l'assassinio, ovvero Cosima Serrano e la figlia Sabrina Misseri.
"Zio Michele", che quindi questa sera potrebbe già essere nella sua casa di Avetrana, era in carcere dal 6 ottobre scorso, quando confessò il delitto e fece ritrovare il corpo della nipote Sarah. Dopo avere più volte cambiato versione, fino a quella dagli inquirenti considerata veridica secondo la quale l'omicidio sarebbe stato compiuto dalla figlia Sabrina, alla quale in concorso, secondo le ultime svolte dell'indagine, si sarebbe aggiunta la moglie Cosima, ora Michele Misseri è accusato solo della soppressione del cadavere della 15enne.

VALENTINA IN VISITA IN CARCERE Valentina Misseri ha lasciato poco fa il carcere di Taranto, accompagnata dalla zia Emma, dopo aver fatto visita ai parenti. Nella casa circondariale di Taranto sono detenuti i suoi genitori, Michele Misseri e Cosima Serrano, e la sorella minore Sabrina, tutti accusati a vario titolo dell' omicidio di Sarah Scazzi e della soppressione del cadavere. Non si sa per ora con chi Valentina abbia avuto colloqui. All'uscita dal carcere, circondata da giornalisti e cameraman, la giovane non ha voluto fare alcuna dichiarazione.

COSIMA E SABRINA NON PARLANO Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati nel carcere del capoluogo ionico. Lo hanno riferito i difensori della donna, Franco De Jaco e Luigi Rella, che hanno lasciato poco fa il carcere. Cosima è accusata insieme alla figlia di concorso in omicidio e soppressione di cadavere.
Dopo Cosima Serrano, anche la figlia Sabrina Misseri si è avvalsa della facolà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip nel carcere di Taranto. Lo ha riferito l'avvocato Nicola Marseglia, che insieme all'avvocato Franco Coppi, oggi assen ECCOLO UN CLASSICO ESEMPIO DI INGIUSTIZIA ALL'ITALIANA, STO TIPO RISCHIA DI USCIRE DI GALERA, DOPO CHE PER 9MESI NON HA FATTO ALTRO CHE PRENDERE X IL CULO GIUDICI MAGISTRATI AVVOCATI ED ANCHE NOI........PER ME SOLO PER STI MOTIVI, PIU L'OCCULTAMENTO DI CADAVERE MERITEREBBE 30 ANNI DI GALERA, MA SIAMO IN ITALIA E LA LEGGE PROPRIO NON FUNZIONA
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  andrisano il Lun Mag 30, 2011 5:34 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:
Vedi tutte le news di ITALIA

SARAH, MISSERI SCARCERATO
"TORNA A CASA GIÀ STASERA"



<TABLE style="BORDER-TOP: #da0001 1px solid" border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">

<TR>
<td style="FONT-STYLE: italic; COLOR: #757575; PADDING-TOP: 10px" class=nero11 width=350 align=left>Lunedì 30 Maggio 2011 - 18:23 </TD>
<td style="PADDING-TOP: 10px" align=right>Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-bigger Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-smaller Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Commenti [email=?subject=Articolo di Leggo.it: SARAH%2C+MISSERI+SCARCERATO+%22TORNA+A+CASA+GI%C0+STASERA%22&body=https://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comleggo.it/articolo.php?id=124751]Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_invia [/email] Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_stampa </TD></TR></TABLE>
Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 20110530_michele-misseri-scarcerato


TARANTO - L'omicidio di Sarah Scazzi potrebbe essere stato un delitto al femminile. E' quanto emerge dalla decisione del gip del tribunale di Taranto, Martino Rosari, che ha oggi accolto la richiesta del difensore di Michele Misseri, Francesco De Cristofaro, di scarcerazione del contadino di Avetrana, zio della vittima e marito e padre delle due donne attualmente in carcere per l'assassinio, ovvero Cosima Serrano e la figlia Sabrina Misseri.
"Zio Michele", che quindi questa sera potrebbe già essere nella sua casa di Avetrana, era in carcere dal 6 ottobre scorso, quando confessò il delitto e fece ritrovare il corpo della nipote Sarah. Dopo avere più volte cambiato versione, fino a quella dagli inquirenti considerata veridica secondo la quale l'omicidio sarebbe stato compiuto dalla figlia Sabrina, alla quale in concorso, secondo le ultime svolte dell'indagine, si sarebbe aggiunta la moglie Cosima, ora Michele Misseri è accusato solo della soppressione del cadavere della 15enne.

VALENTINA IN VISITA IN CARCERE Valentina Misseri ha lasciato poco fa il carcere di Taranto, accompagnata dalla zia Emma, dopo aver fatto visita ai parenti. Nella casa circondariale di Taranto sono detenuti i suoi genitori, Michele Misseri e Cosima Serrano, e la sorella minore Sabrina, tutti accusati a vario titolo dell' omicidio di Sarah Scazzi e della soppressione del cadavere. Non si sa per ora con chi Valentina abbia avuto colloqui. All'uscita dal carcere, circondata da giornalisti e cameraman, la giovane non ha voluto fare alcuna dichiarazione.

COSIMA E SABRINA NON PARLANO Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati nel carcere del capoluogo ionico. Lo hanno riferito i difensori della donna, Franco De Jaco e Luigi Rella, che hanno lasciato poco fa il carcere. Cosima è accusata insieme alla figlia di concorso in omicidio e soppressione di cadavere.
Dopo Cosima Serrano, anche la figlia Sabrina Misseri si è avvalsa della facolà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip nel carcere di Taranto. Lo ha riferito l'avvocato Nicola Marseglia, che insieme all'avvocato Franco Coppi, oggi assen ECCOLO UN CLASSICO ESEMPIO DI INGIUSTIZIA ALL'ITALIANA, STO TIPO RISCHIA DI USCIRE DI GALERA, DOPO CHE PER 9MESI NON HA FATTO ALTRO CHE PRENDERE X IL CULO GIUDICI MAGISTRATI AVVOCATI ED ANCHE NOI........PER ME SOLO PER STI MOTIVI, PIU L'OCCULTAMENTO DI CADAVERE MERITEREBBE 30 ANNI DI GALERA, MA SIAMO IN ITALIA E LA LEGGE PROPRIO NON FUNZIONA

Mi fai proprio ridere (amaro) se consideri questo un caso di ingiustizia (amministrato da gente che si è fatta un culo a tarallo per arrivare a fare quel mestiere: studiare 5 anni di giurisprudenza, prendere la laurea, fare un bel praticantato e poi fare il concorso per magistrato) e poi arrivi tu (o tanti come te), cazz cazz, a dire che ci vogliono 30 anni SOLO PERCHE' LA TV TI SPARA A PALLA IL SUO FACCIONE CON LA MUSICHETTA DA THRILLER!!!
Invece puoi fermarti un attimo ed anche senza aver studiato ci puoi arrivare che se ci sono 30 processi contro quella faccia di merda di berlusconi ci sarà qualcosa che puzza e non è solo un complotto...lui fa quello che vuole e non può venire processato, io entro in campo per prendere la maglietta del mio calciatore del cuore processo in direttissima e daspo: QUESTA è UN'INGIUSTIZIA!!!

CHI FA QUESTE LEGGI (COME MARONI) VA CONDANNATO, NON IL GIUDICE CHE LE APPLICA E FA IL SUO MESTIERE (DELLE VOLTE PURE CON DISCREZIONALITA')!
andrisano
andrisano
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 815
Data d'iscrizione : 31.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Lun Mag 30, 2011 5:38 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:
Vedi tutte le news di ITALIA

SARAH, MISSERI SCARCERATO
"TORNA A CASA GIÀ STASERA"



<TABLE style="BORDER-TOP: #da0001 1px solid" border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">

<TR>
<td style="FONT-STYLE: italic; COLOR: #757575; PADDING-TOP: 10px" class=nero11 width=350 align=left>Lunedì 30 Maggio 2011 - 18:23 </TD>
<td style="PADDING-TOP: 10px" align=right>Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-bigger Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-smaller Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Commenti [email=?subject=Articolo di Leggo.it: SARAH%2C+MISSERI+SCARCERATO+%22TORNA+A+CASA+GI%C0+STASERA%22&body=https://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comleggo.it/articolo.php?id=124751]Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_invia [/email] Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_stampa </TD></TR></TABLE>
Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 20110530_michele-misseri-scarcerato


TARANTO - L'omicidio di Sarah Scazzi potrebbe essere stato un delitto al femminile. E' quanto emerge dalla decisione del gip del tribunale di Taranto, Martino Rosari, che ha oggi accolto la richiesta del difensore di Michele Misseri, Francesco De Cristofaro, di scarcerazione del contadino di Avetrana, zio della vittima e marito e padre delle due donne attualmente in carcere per l'assassinio, ovvero Cosima Serrano e la figlia Sabrina Misseri.
"Zio Michele", che quindi questa sera potrebbe già essere nella sua casa di Avetrana, era in carcere dal 6 ottobre scorso, quando confessò il delitto e fece ritrovare il corpo della nipote Sarah. Dopo avere più volte cambiato versione, fino a quella dagli inquirenti considerata veridica secondo la quale l'omicidio sarebbe stato compiuto dalla figlia Sabrina, alla quale in concorso, secondo le ultime svolte dell'indagine, si sarebbe aggiunta la moglie Cosima, ora Michele Misseri è accusato solo della soppressione del cadavere della 15enne.

VALENTINA IN VISITA IN CARCERE Valentina Misseri ha lasciato poco fa il carcere di Taranto, accompagnata dalla zia Emma, dopo aver fatto visita ai parenti. Nella casa circondariale di Taranto sono detenuti i suoi genitori, Michele Misseri e Cosima Serrano, e la sorella minore Sabrina, tutti accusati a vario titolo dell' omicidio di Sarah Scazzi e della soppressione del cadavere. Non si sa per ora con chi Valentina abbia avuto colloqui. All'uscita dal carcere, circondata da giornalisti e cameraman, la giovane non ha voluto fare alcuna dichiarazione.

COSIMA E SABRINA NON PARLANO Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati nel carcere del capoluogo ionico. Lo hanno riferito i difensori della donna, Franco De Jaco e Luigi Rella, che hanno lasciato poco fa il carcere. Cosima è accusata insieme alla figlia di concorso in omicidio e soppressione di cadavere.
Dopo Cosima Serrano, anche la figlia Sabrina Misseri si è avvalsa della facolà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip nel carcere di Taranto. Lo ha riferito l'avvocato Nicola Marseglia, che insieme all'avvocato Franco Coppi, oggi assen ECCOLO UN CLASSICO ESEMPIO DI INGIUSTIZIA ALL'ITALIANA, STO TIPO RISCHIA DI USCIRE DI GALERA, DOPO CHE PER 9MESI NON HA FATTO ALTRO CHE PRENDERE X IL CULO GIUDICI MAGISTRATI AVVOCATI ED ANCHE NOI........PER ME SOLO PER STI MOTIVI, PIU L'OCCULTAMENTO DI CADAVERE MERITEREBBE 30 ANNI DI GALERA, MA SIAMO IN ITALIA E LA LEGGE PROPRIO NON FUNZIONA

ma che senso ha questa notizia in questo topic? nu pekk d'attenzioun
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  NEW BLU GENERATION il Lun Mag 30, 2011 5:46 pm

Il 12 o il 13 giugno tutti a votare Sì.
NEW BLU GENERATION
NEW BLU GENERATION
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2531
Data d'iscrizione : 10.08.09
Età : 40
Località : ANDRIA (AD)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Lun Mag 30, 2011 5:52 pm

Perché votare SI il 12 e 13 giugno?

La legge sul cosiddetto legittimo impedimento è da annoverarsi tra le leggi ad personam - 37 per l’esattezza - che, dal 1994 ad oggi sono state varate dal centrodestra favorendo di fatto la posizione processuale del premier Silvio Berlusconi, delle sue aziende e dei suoi stretti collaboratori. Nonostante questa assoluta vergogna, che non ha riscontro in nessun Paese civile, il partito-azienda del Cavaliere, che può contare ormai sull’apporto permanente dei “padani”, allargato a un manipolo di deputati pronti a tutto pur di rimanere incollati alle poltrone (i cosiddetti “responsabili”), mercoledì scorso ha approvato alla Camera la legge sul processo breve, compresa una norma che accorcia i tempi di prescrizione per gli incensurati, la 38esima “legge vergogna”.

sireferendum2011.it
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 5:55 pm

andrisano ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
Vedi tutte le news di ITALIA

SARAH, MISSERI SCARCERATO
"TORNA A CASA GIÀ STASERA"



<TABLE style="BORDER-TOP: #da0001 1px solid" border=0 cellSpacing=0 cellPadding=0 width="100%">


<TR>
<td style="FONT-STYLE: italic; COLOR: #757575; PADDING-TOP: 10px" class=nero11 width=350 align=left>Lunedì 30 Maggio 2011 - 18:23 </TD>
<td style="PADDING-TOP: 10px" align=right>Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-bigger Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Icon-text-smaller Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Commenti [email=?subject=Articolo di Leggo.it: SARAH%2C+MISSERI+SCARCERATO+%22TORNA+A+CASA+GI%C0+STASERA%22&body=https://tifoandria.forumattivo.comtifoandria.forumattivo.comleggo.it/articolo.php?id=124751]Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_invia [/email] Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 I_stampa </TD></TR></TABLE>
Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 20110530_michele-misseri-scarcerato


TARANTO - L'omicidio di Sarah Scazzi potrebbe essere stato un delitto al femminile. E' quanto emerge dalla decisione del gip del tribunale di Taranto, Martino Rosari, che ha oggi accolto la richiesta del difensore di Michele Misseri, Francesco De Cristofaro, di scarcerazione del contadino di Avetrana, zio della vittima e marito e padre delle due donne attualmente in carcere per l'assassinio, ovvero Cosima Serrano e la figlia Sabrina Misseri.
"Zio Michele", che quindi questa sera potrebbe già essere nella sua casa di Avetrana, era in carcere dal 6 ottobre scorso, quando confessò il delitto e fece ritrovare il corpo della nipote Sarah. Dopo avere più volte cambiato versione, fino a quella dagli inquirenti considerata veridica secondo la quale l'omicidio sarebbe stato compiuto dalla figlia Sabrina, alla quale in concorso, secondo le ultime svolte dell'indagine, si sarebbe aggiunta la moglie Cosima, ora Michele Misseri è accusato solo della soppressione del cadavere della 15enne.

VALENTINA IN VISITA IN CARCERE Valentina Misseri ha lasciato poco fa il carcere di Taranto, accompagnata dalla zia Emma, dopo aver fatto visita ai parenti. Nella casa circondariale di Taranto sono detenuti i suoi genitori, Michele Misseri e Cosima Serrano, e la sorella minore Sabrina, tutti accusati a vario titolo dell' omicidio di Sarah Scazzi e della soppressione del cadavere. Non si sa per ora con chi Valentina abbia avuto colloqui. All'uscita dal carcere, circondata da giornalisti e cameraman, la giovane non ha voluto fare alcuna dichiarazione.

COSIMA E SABRINA NON PARLANO Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri e madre di Sabrina, si è avvalsa della facoltà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip del Tribunale di Taranto Martino Rosati nel carcere del capoluogo ionico. Lo hanno riferito i difensori della donna, Franco De Jaco e Luigi Rella, che hanno lasciato poco fa il carcere. Cosima è accusata insieme alla figlia di concorso in omicidio e soppressione di cadavere.
Dopo Cosima Serrano, anche la figlia Sabrina Misseri si è avvalsa della facolà di non rispondere nell'interrogatorio di garanzia dinanzi al gip nel carcere di Taranto. Lo ha riferito l'avvocato Nicola Marseglia, che insieme all'avvocato Franco Coppi, oggi assen ECCOLO UN CLASSICO ESEMPIO DI INGIUSTIZIA ALL'ITALIANA, STO TIPO RISCHIA DI USCIRE DI GALERA, DOPO CHE PER 9MESI NON HA FATTO ALTRO CHE PRENDERE X IL CULO GIUDICI MAGISTRATI AVVOCATI ED ANCHE NOI........PER ME SOLO PER STI MOTIVI, PIU L'OCCULTAMENTO DI CADAVERE MERITEREBBE 30 ANNI DI GALERA, MA SIAMO IN ITALIA E LA LEGGE PROPRIO NON FUNZIONA

Mi fai proprio ridere (amaro) se consideri questo un caso di ingiustizia (amministrato da gente che si è fatta un culo a tarallo per arrivare a fare quel mestiere: studiare 5 anni di giurisprudenza, prendere la laurea, fare un bel praticantato e poi fare il concorso per magistrato) e poi arrivi tu (o tanti come te), cazz cazz, a dire che ci vogliono 30 anni SOLO PERCHE' LA TV TI SPARA A PALLA IL SUO FACCIONE CON LA MUSICHETTA DA THRILLER!!!
Invece puoi fermarti un attimo ed anche senza aver studiato ci puoi arrivare che se ci sono 30 processi contro quella faccia di merda di berlusconi ci sarà qualcosa che puzza e non è solo un complotto...lui fa quello che vuole e non può venire processato, io entro in campo per prendere la maglietta del mio calciatore del cuore processo in direttissima e daspo: QUESTA è UN'INGIUSTIZIA!!!

CHI FA QUESTE LEGGI (COME MARONI) VA CONDANNATO, NON IL GIUDICE CHE LE APPLICA E FA IL SUO MESTIERE (DELLE VOLTE PURE CON DISCREZIONALITA')!
ok mettiamolo fuori , poi magari tra qualche mese scarceriamo anche moglie e figlia e poi sarah, sarà solo un caso da aggiungere a tanti altri casi irrisolti.......w l'italia........ chiedo scusa per l'off topic....ma per me non e giusto che st'uomo di merda ecsa di prigione, libero come me.....
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  Zio Peppe il Lun Mag 30, 2011 6:06 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
la legge lo sappiamo non e uguale per tutti.....ed allora credo sia giusto che le 4o5 piu alte cariche dello stato, durante il loro mandato non vengano sottoposte a giudizio, di qualsiasi colore politico siano..... l'importante che si faccia il bene della comunita della nazione dei cittadini, allora secondo me, visto che questo non sta accadendo perche ormai non si parla d'altro dei problemi di berlusconi, e ora di finirla, ed e giusto che si tuteli il culo per poter affrontare serenamente quelli che sono i problemi dell'italia.... lasciamolo lavorare tranquillo e poi si decidera per quello che fa o non fa sul fatto di mandarlo o meno a casa....., poi quando non sarà piu presidente del consiglio, che venga processato, non all'italiana però, altrimenti passeranno talmente tanti anni che muorirà, cmq NO AL NUCLEARE voluto dal sig. berlusconi, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, E CI AGGIUNGO ANCHE NO AL CANONE RAI........ perche non si fa un referendum serio per abolire il canone rai ed il bollo auto?????????????le due tasse che piu odio al mondo
A me dispiace ormai venire su 'sto forum perché mi faccio il cattivo sangue a leggere e a rispondere a certi messaggi.

Cioè, solo il partire dal presupposto che la Legge non è uguale per tutti mi spingerebbe a chiudere qui la discussione; ma cerco di risponderti, vediamo che ne esce fuori...

Secondo te le 4 o 5 cariche più alte dello Stato non dovrebbero subire procedimenti giudiziari. Per quale motivo? 2 sono i casi:

1) Pensiamo ai fatti concreti dell'Italia

2) Il processo gli porta via troppo tempo

Lavoriamo su questi 2 punti:

1) Qua non basterebbe l'intero forum per spiegarti il perché sia una motivazione senza né capo né coda: ti basti pensare che Berlusconi è entrato in Politica (nel lontano 1994) per sfuggire ai processi che si profilavano all'orizzonte. Da allora tutte le volte che è andato al potere ha cercato in tutti i modi di mettere pezze ai vari procedimenti giudiziari: depenalizzazione di alcuni reati, processo breve, legittimo impedimento, riforma giudiziaria. E questo, fatto anche per reati avvenuti PRIMA dell'ingresso in Politica. Non capisci che il suo UNICO intento in ambito politico è pararsi il culo dal punto di vista giudiziario, e non capisci, di conseguenza, che le uniche riforme e innovazioni che porterà al nostro paese saranno utili solo ad evitargli qualche anno di galera. Non ti rendi conto di come il Parlamento attualmente non stia facendo praticamente nulla per il Paese, non perché i giudici perseguitino lui, ma perché è lui che cerca in tutti i modi leciti e illeciti cercare di portare in salvo la pelle, paralizzando di conseguenza il Paese.

2) Tu mi dici, "lasciamolo lavorare tranquillo". E perché mai? E perché non può essere lasciato lavorare tranquillo l'operaio che ha commesso un piccolo furto? Perché per lui la macchina processuale deve andare avanti spedita e per Berlusconi no? Secondo quale criterio? Lavora forse più Berlusconi dell'operaio? Non credo proprio. Il lavoro di Berlusconi è più importante? Neanche, visto che quello NON è il suo lavoro, al contrario dell'operaio che si suda lo stipendio e che poi deve sudare sangue e denaro sui banchi del tribunale. Berlusconi è insostituibile? Assolutamente no, c'è tanta altra gente (anche tra i suoi compari) più meritevole di occupare quella poltrona. L'operaio, quello sì che insostituibile, ai figli se non ci pensa lui a dargli da mangiare non c'è mica un altro che lo sostituisce. Quindi ti chiedo, tra il Presidente del Consiglio (chiunque sia) e un operaio, secondo questi criteri, chi avrebbe più diritto a essere lasciato in pace?

La verità sai qual è? Che nell'avatar accusi i poliziotti di essere "servi dello Stato", ma è proprio con questi discorsi da monarchia assoluta che diventi TU il primo servo. Sei uno schiavo anzi, perché non hai valore agli occhi del padrone e, soprattutto, non te ne rendi conto; fai il gioco del padrone mentre si prende gioco di te; ti tieni ferma la testa mentre te la stanno tagliando; ti stanno staccando la spina e tu gli permetti di farlo.

Io, caro ter.giu. non ci sto, e credo non dovresti starci neanche tu.
Zio Peppe
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 33
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 6:25 pm

Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
la legge lo sappiamo non e uguale per tutti.....ed allora credo sia giusto che le 4o5 piu alte cariche dello stato, durante il loro mandato non vengano sottoposte a giudizio, di qualsiasi colore politico siano..... l'importante che si faccia il bene della comunita della nazione dei cittadini, allora secondo me, visto che questo non sta accadendo perche ormai non si parla d'altro dei problemi di berlusconi, e ora di finirla, ed e giusto che si tuteli il culo per poter affrontare serenamente quelli che sono i problemi dell'italia.... lasciamolo lavorare tranquillo e poi si decidera per quello che fa o non fa sul fatto di mandarlo o meno a casa....., poi quando non sarà piu presidente del consiglio, che venga processato, non all'italiana però, altrimenti passeranno talmente tanti anni che muorirà, cmq NO AL NUCLEARE voluto dal sig. berlusconi, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, E CI AGGIUNGO ANCHE NO AL CANONE RAI........ perche non si fa un referendum serio per abolire il canone rai ed il bollo auto?????????????le due tasse che piu odio al mondo
A me dispiace ormai venire su 'sto forum perché mi faccio il cattivo sangue a leggere e a rispondere a certi messaggi.

Cioè, solo il partire dal presupposto che la Legge non è uguale per tutti mi spingerebbe a chiudere qui la discussione; ma cerco di risponderti, vediamo che ne esce fuori...

Secondo te le 4 o 5 cariche più alte dello Stato non dovrebbero subire procedimenti giudiziari. Per quale motivo? 2 sono i casi:

1) Pensiamo ai fatti concreti dell'Italia

2) Il processo gli porta via troppo tempo

Lavoriamo su questi 2 punti:

1) Qua non basterebbe l'intero forum per spiegarti il perché sia una motivazione senza né capo né coda: ti basti pensare che Berlusconi è entrato in Politica (nel lontano 1994) per sfuggire ai processi che si profilavano all'orizzonte. Da allora tutte le volte che è andato al potere ha cercato in tutti i modi di mettere pezze ai vari procedimenti giudiziari: depenalizzazione di alcuni reati, processo breve, legittimo impedimento, riforma giudiziaria. E questo, fatto anche per reati avvenuti PRIMA dell'ingresso in Politica. Non capisci che il suo UNICO intento in ambito politico è pararsi il culo dal punto di vista giudiziario, e non capisci, di conseguenza, che le uniche riforme e innovazioni che porterà al nostro paese saranno utili solo ad evitargli qualche anno di galera. Non ti rendi conto di come il Parlamento attualmente non stia facendo praticamente nulla per il Paese, non perché i giudici perseguitino lui, ma perché è lui che cerca in tutti i modi leciti e illeciti cercare di portare in salvo la pelle, paralizzando di conseguenza il Paese.

2) Tu mi dici, "lasciamolo lavorare tranquillo". E perché mai? E perché non può essere lasciato lavorare tranquillo l'operaio che ha commesso un piccolo furto? Perché per lui la macchina processuale deve andare avanti spedita e per Berlusconi no? Secondo quale criterio? Lavora forse più Berlusconi dell'operaio? Non credo proprio. Il lavoro di Berlusconi è più importante? Neanche, visto che quello NON è il suo lavoro, al contrario dell'operaio che si suda lo stipendio e che poi deve sudare sangue e denaro sui banchi del tribunale. Berlusconi è insostituibile? Assolutamente no, c'è tanta altra gente (anche tra i suoi compari) più meritevole di occupare quella poltrona. L'operaio, quello sì che insostituibile, ai figli se non ci pensa lui a dargli da mangiare non c'è mica un altro che lo sostituisce. Quindi ti chiedo, tra il Presidente del Consiglio (chiunque sia) e un operaio, secondo questi criteri, chi avrebbe più diritto a essere lasciato in pace?

La verità sai qual è? Che nell'avatar accusi i poliziotti di essere "servi dello Stato", ma è proprio con questi discorsi da monarchia assoluta che diventi TU il primo servo. Sei uno schiavo anzi, perché non hai valore agli occhi del padrone e, soprattutto, non te ne rendi conto; fai il gioco del padrone mentre si prende gioco di te; ti tieni ferma la testa mentre te la stanno tagliando; ti stanno staccando la spina e tu gli permetti di farlo.

Io, caro ter.giu. non ci sto, e credo non dovresti starci neanche tu.
non sono servo di nessunoi schiavo di nessuno e non ho padroni......visto che ormai tutti quelli di sinistra non fanno altro che appellarsi a tutto quello che ormai sappiamo io credo sia giusto il legittimo impedimento, e non mi venire a raccontare la storia dell'operaio onesto che deve pensare ai figli alla famiglia e via dicendo, io sono un operaio, mi ritengo una persona onesta, non ho mai rubato nella mia vita e non ho niente da temere ne ora e ne mai, uno che ha famiglia e pensa alla salvaguardia della stessa non va a rubare proprio pensando ai suoi figli che fine farebbero senza il suo apporto economico e morale.........e poi che berlusconi sia entrato in politica per tutelare i suoi beni e risaputo, ma se ci sta governando per la terza volta in 17 anni significa (credo)che non ha pensato solo ed esclusivamente a lui(credo).......e poi se proprio lo vuoi sapere non ho mai votato berlusconi per 1 solo motivo, non sopporto il suo alleato n°1 e fin quando ci sarà lui con berlusca non lo voterò MAI......cosa che magari hanno fatto altri VENDUTI per qualche spicciolo
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  Zio Peppe il Lun Mag 30, 2011 6:45 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
la legge lo sappiamo non e uguale per tutti.....ed allora credo sia giusto che le 4o5 piu alte cariche dello stato, durante il loro mandato non vengano sottoposte a giudizio, di qualsiasi colore politico siano..... l'importante che si faccia il bene della comunita della nazione dei cittadini, allora secondo me, visto che questo non sta accadendo perche ormai non si parla d'altro dei problemi di berlusconi, e ora di finirla, ed e giusto che si tuteli il culo per poter affrontare serenamente quelli che sono i problemi dell'italia.... lasciamolo lavorare tranquillo e poi si decidera per quello che fa o non fa sul fatto di mandarlo o meno a casa....., poi quando non sarà piu presidente del consiglio, che venga processato, non all'italiana però, altrimenti passeranno talmente tanti anni che muorirà, cmq NO AL NUCLEARE voluto dal sig. berlusconi, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, E CI AGGIUNGO ANCHE NO AL CANONE RAI........ perche non si fa un referendum serio per abolire il canone rai ed il bollo auto?????????????le due tasse che piu odio al mondo
A me dispiace ormai venire su 'sto forum perché mi faccio il cattivo sangue a leggere e a rispondere a certi messaggi.

Cioè, solo il partire dal presupposto che la Legge non è uguale per tutti mi spingerebbe a chiudere qui la discussione; ma cerco di risponderti, vediamo che ne esce fuori...

Secondo te le 4 o 5 cariche più alte dello Stato non dovrebbero subire procedimenti giudiziari. Per quale motivo? 2 sono i casi:

1) Pensiamo ai fatti concreti dell'Italia

2) Il processo gli porta via troppo tempo

Lavoriamo su questi 2 punti:

1) Qua non basterebbe l'intero forum per spiegarti il perché sia una motivazione senza né capo né coda: ti basti pensare che Berlusconi è entrato in Politica (nel lontano 1994) per sfuggire ai processi che si profilavano all'orizzonte. Da allora tutte le volte che è andato al potere ha cercato in tutti i modi di mettere pezze ai vari procedimenti giudiziari: depenalizzazione di alcuni reati, processo breve, legittimo impedimento, riforma giudiziaria. E questo, fatto anche per reati avvenuti PRIMA dell'ingresso in Politica. Non capisci che il suo UNICO intento in ambito politico è pararsi il culo dal punto di vista giudiziario, e non capisci, di conseguenza, che le uniche riforme e innovazioni che porterà al nostro paese saranno utili solo ad evitargli qualche anno di galera. Non ti rendi conto di come il Parlamento attualmente non stia facendo praticamente nulla per il Paese, non perché i giudici perseguitino lui, ma perché è lui che cerca in tutti i modi leciti e illeciti cercare di portare in salvo la pelle, paralizzando di conseguenza il Paese.

2) Tu mi dici, "lasciamolo lavorare tranquillo". E perché mai? E perché non può essere lasciato lavorare tranquillo l'operaio che ha commesso un piccolo furto? Perché per lui la macchina processuale deve andare avanti spedita e per Berlusconi no? Secondo quale criterio? Lavora forse più Berlusconi dell'operaio? Non credo proprio. Il lavoro di Berlusconi è più importante? Neanche, visto che quello NON è il suo lavoro, al contrario dell'operaio che si suda lo stipendio e che poi deve sudare sangue e denaro sui banchi del tribunale. Berlusconi è insostituibile? Assolutamente no, c'è tanta altra gente (anche tra i suoi compari) più meritevole di occupare quella poltrona. L'operaio, quello sì che insostituibile, ai figli se non ci pensa lui a dargli da mangiare non c'è mica un altro che lo sostituisce. Quindi ti chiedo, tra il Presidente del Consiglio (chiunque sia) e un operaio, secondo questi criteri, chi avrebbe più diritto a essere lasciato in pace?

La verità sai qual è? Che nell'avatar accusi i poliziotti di essere "servi dello Stato", ma è proprio con questi discorsi da monarchia assoluta che diventi TU il primo servo. Sei uno schiavo anzi, perché non hai valore agli occhi del padrone e, soprattutto, non te ne rendi conto; fai il gioco del padrone mentre si prende gioco di te; ti tieni ferma la testa mentre te la stanno tagliando; ti stanno staccando la spina e tu gli permetti di farlo.

Io, caro ter.giu. non ci sto, e credo non dovresti starci neanche tu.
non sono servo di nessunoi schiavo di nessuno e non ho padroni......visto che ormai tutti quelli di sinistra non fanno altro che appellarsi a tutto quello che ormai sappiamo io credo sia giusto il legittimo impedimento, e non mi venire a raccontare la storia dell'operaio onesto che deve pensare ai figli alla famiglia e via dicendo, io sono un operaio, mi ritengo una persona onesta, non ho mai rubato nella mia vita e non ho niente da temere ne ora e ne mai, uno che ha famiglia e pensa alla salvaguardia della stessa non va a rubare proprio pensando ai suoi figli che fine farebbero senza il suo apporto economico e morale.........e poi che berlusconi sia entrato in politica per tutelare i suoi beni e risaputo, ma se ci sta governando per la terza volta in 17 anni significa (credo)che non ha pensato solo ed esclusivamente a lui(credo).......e poi se proprio lo vuoi sapere non ho mai votato berlusconi per 1 solo motivo, non sopporto il suo alleato n°1 e fin quando ci sarà lui con berlusca non lo voterò MAI......cosa che magari hanno fatto altri VENDUTI per qualche spicciolo
Sì ma lo vedi che sei come i simpatici tizi del tuo avatar? Forte con i deboli e debole con i forti.

Cioè, per te, l'operaio ha sbagliato e deve pagare per l'errore commesso e Berlusconi no, lui ha diritto al "legittimo impedimento", ovvero ha troppo da fare per perdere tempo con un processo (partito perché molto probabilmente ha commesso un reato).

Lui ha diritto a non essere processato e l'operaio no. Perché? Cosa ha Berlusconi più dell'operaio? Cos'ha più di me e te?
Zio Peppe
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 33
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 6:52 pm

Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
Zio Peppe ha scritto:
ter.giu-andria e basta ha scritto:
In The Main ha scritto:Perché bisogna votare sì al referendum per l’abolizione del legittimo impedimento?

Perché la legge è uguale per tutti, anche per Silvio Berlusconi. Quando smette di esserlo è segno che non c’è più democrazia.
Perché se chi governa un paese è accusato di un crimine ha il diritto e il dovere di difendersi. Ma nel processo non dal processo.
Perché se al governo c’è un mascalzone i cittadini devono saperlo subito. Non dopo che ha lasciato il governo, quando il danno è già stato fatto.
Perché chi sta al governo deve fare leggi che servono al Paese e ai cittadini. Non a se stesso.
Perché assumere cariche pubbliche è una responsabilità che impone comportamenti trasparenti. Non un privilegio che regala l’impunità ai potenti.
Perché è una legge iniqua e ingiusta. Ma noi possiamo cancellarla.
Perché è il solo modo democratico per dimostrare che la maggioranza degli italiani non vuole più Silvio Berlusconi al governo e per mandarlo a casa subito!!!!!

sireferendum2011.it
io non capisco un tubo di politica, l'unica cosa che m'è parso di capire in questi ultimi tempi e che tutti vogliono mandare a casa berlusconi , ma non si ha un piano politico per farlo, non si sa cosa fare per poterlo cacciare ed allora ci si aggrappa al caso ruby, alle feste private,al legittimo impedimento e via dicendo....ma un programma serio da parte della sinistra non c'è.... a sto punto e giusto che chi ci governa venga processato perchè ":LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI."""(AHHAHAHAHAHAci barzllett)ma che lo si faccia quando sto cristiano non ha poteri istituzionali......
Fin quando quelli come te non capiranno che le cose che definite "cazzate" sono REATI, si andrà avanti con queste idiozie. Se sei indagato vai processato. Stop. "Lo si faccia quando non ha poteri istituzionali" e perché mai? Dammi un motivo valido per cui tu puoi essere processato e lui no. Avanti. La Legge è uguale per tutti o no?
la legge lo sappiamo non e uguale per tutti.....ed allora credo sia giusto che le 4o5 piu alte cariche dello stato, durante il loro mandato non vengano sottoposte a giudizio, di qualsiasi colore politico siano..... l'importante che si faccia il bene della comunita della nazione dei cittadini, allora secondo me, visto che questo non sta accadendo perche ormai non si parla d'altro dei problemi di berlusconi, e ora di finirla, ed e giusto che si tuteli il culo per poter affrontare serenamente quelli che sono i problemi dell'italia.... lasciamolo lavorare tranquillo e poi si decidera per quello che fa o non fa sul fatto di mandarlo o meno a casa....., poi quando non sarà piu presidente del consiglio, che venga processato, non all'italiana però, altrimenti passeranno talmente tanti anni che muorirà, cmq NO AL NUCLEARE voluto dal sig. berlusconi, NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, E CI AGGIUNGO ANCHE NO AL CANONE RAI........ perche non si fa un referendum serio per abolire il canone rai ed il bollo auto?????????????le due tasse che piu odio al mondo
A me dispiace ormai venire su 'sto forum perché mi faccio il cattivo sangue a leggere e a rispondere a certi messaggi.

Cioè, solo il partire dal presupposto che la Legge non è uguale per tutti mi spingerebbe a chiudere qui la discussione; ma cerco di risponderti, vediamo che ne esce fuori...

Secondo te le 4 o 5 cariche più alte dello Stato non dovrebbero subire procedimenti giudiziari. Per quale motivo? 2 sono i casi:

1) Pensiamo ai fatti concreti dell'Italia

2) Il processo gli porta via troppo tempo

Lavoriamo su questi 2 punti:

1) Qua non basterebbe l'intero forum per spiegarti il perché sia una motivazione senza né capo né coda: ti basti pensare che Berlusconi è entrato in Politica (nel lontano 1994) per sfuggire ai processi che si profilavano all'orizzonte. Da allora tutte le volte che è andato al potere ha cercato in tutti i modi di mettere pezze ai vari procedimenti giudiziari: depenalizzazione di alcuni reati, processo breve, legittimo impedimento, riforma giudiziaria. E questo, fatto anche per reati avvenuti PRIMA dell'ingresso in Politica. Non capisci che il suo UNICO intento in ambito politico è pararsi il culo dal punto di vista giudiziario, e non capisci, di conseguenza, che le uniche riforme e innovazioni che porterà al nostro paese saranno utili solo ad evitargli qualche anno di galera. Non ti rendi conto di come il Parlamento attualmente non stia facendo praticamente nulla per il Paese, non perché i giudici perseguitino lui, ma perché è lui che cerca in tutti i modi leciti e illeciti cercare di portare in salvo la pelle, paralizzando di conseguenza il Paese.

2) Tu mi dici, "lasciamolo lavorare tranquillo". E perché mai? E perché non può essere lasciato lavorare tranquillo l'operaio che ha commesso un piccolo furto? Perché per lui la macchina processuale deve andare avanti spedita e per Berlusconi no? Secondo quale criterio? Lavora forse più Berlusconi dell'operaio? Non credo proprio. Il lavoro di Berlusconi è più importante? Neanche, visto che quello NON è il suo lavoro, al contrario dell'operaio che si suda lo stipendio e che poi deve sudare sangue e denaro sui banchi del tribunale. Berlusconi è insostituibile? Assolutamente no, c'è tanta altra gente (anche tra i suoi compari) più meritevole di occupare quella poltrona. L'operaio, quello sì che insostituibile, ai figli se non ci pensa lui a dargli da mangiare non c'è mica un altro che lo sostituisce. Quindi ti chiedo, tra il Presidente del Consiglio (chiunque sia) e un operaio, secondo questi criteri, chi avrebbe più diritto a essere lasciato in pace?

La verità sai qual è? Che nell'avatar accusi i poliziotti di essere "servi dello Stato", ma è proprio con questi discorsi da monarchia assoluta che diventi TU il primo servo. Sei uno schiavo anzi, perché non hai valore agli occhi del padrone e, soprattutto, non te ne rendi conto; fai il gioco del padrone mentre si prende gioco di te; ti tieni ferma la testa mentre te la stanno tagliando; ti stanno staccando la spina e tu gli permetti di farlo.

Io, caro ter.giu. non ci sto, e credo non dovresti starci neanche tu.
non sono servo di nessunoi schiavo di nessuno e non ho padroni......visto che ormai tutti quelli di sinistra non fanno altro che appellarsi a tutto quello che ormai sappiamo io credo sia giusto il legittimo impedimento, e non mi venire a raccontare la storia dell'operaio onesto che deve pensare ai figli alla famiglia e via dicendo, io sono un operaio, mi ritengo una persona onesta, non ho mai rubato nella mia vita e non ho niente da temere ne ora e ne mai, uno che ha famiglia e pensa alla salvaguardia della stessa non va a rubare proprio pensando ai suoi figli che fine farebbero senza il suo apporto economico e morale.........e poi che berlusconi sia entrato in politica per tutelare i suoi beni e risaputo, ma se ci sta governando per la terza volta in 17 anni significa (credo)che non ha pensato solo ed esclusivamente a lui(credo).......e poi se proprio lo vuoi sapere non ho mai votato berlusconi per 1 solo motivo, non sopporto il suo alleato n°1 e fin quando ci sarà lui con berlusca non lo voterò MAI......cosa che magari hanno fatto altri VENDUTI per qualche spicciolo
Sì ma lo vedi che sei come i simpatici tizi del tuo avatar? Forte con i deboli e debole con i forti.

Cioè, per te, l'operaio ha sbagliato e deve pagare per l'errore commesso e Berlusconi no, lui ha diritto al "legittimo impedimento", ovvero ha troppo da fare per perdere tempo con un processo (partito perché molto probabilmente ha commesso un reato).

Lui ha diritto a non essere processato e l'operaio no. Perché? Cosa ha Berlusconi più dell'operaio? Cos'ha più di me e te?
anche berlusconi deve pagare per i suoi errori se vero che commessi,ma se e al governo perche qualcuno ce l'ha mandato ,no..., quando non sara piu al governo che venga subitissiamo processato, processo giusto e non pilotato da partiti politici...
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  crisantemi17 il Lun Mag 30, 2011 7:03 pm

e poi ti stai rendendo conto che anche noi sul forum nell'argomento" Referendum 12-13 Giugno 2011 invece di parlare di tutto quello che il referendum puo o non puo portare di beneficio per l'italia, stiamo parlando di BERLUSCONI.....................bene, sempre secondo me che non capisco un tubo di politica, e quello che sta succedendo da tempo ormai in italia........non vorrei sembrarti ripetitivo, in fondo il referendum e stato voluto dall'opposizione che sta a sinistra, ed io parteciperò al referendum, perche niente e nessuno deve permettersi di privatizzare l'acqua,gli altri paesi se lo stanno togliendo il nucleare e sti tipi lo vogliono portare in italia, non sia mai.........però noi stiamo discutendo su un problema secondo me inferiore agli altri, perche tanto in italia si fanno e si faranno e si rifaranno sempre e solo i stracazzacci loro.........
crisantemi17
crisantemi17
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 1011
Data d'iscrizione : 08.06.09
Età : 38
Località : andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  blueandria il Lun Mag 30, 2011 9:40 pm

Concordo con andrisano,entrare e leggere certi commenti qui dentro fa solo farmi cattivo sangue! ma che significa che B. ora non può essere processato mentre dopo la fine del governo si?(tra l'altro era indagato anche prima di essere capo del governo ci tengo a precisare) è come se io fossi indagato in qualche reato,ma nel frattempo lavoro e fin quando lo faccio posso "stare al sicuro",ma ci rendiamo conto???
blueandria
blueandria
Primo Ufficiale
Primo Ufficiale

Numero di messaggi : 949
Data d'iscrizione : 24.08.08
Età : 32
Località : Andria, via "dalle palle i mercenari!"

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  dj_miki il Lun Mag 30, 2011 10:12 pm

c'è molta generallizzazione intorno al referendum...

_________________
chi si accontenta gode, chi gode non si accontenta maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
dj_miki
dj_miki
Admin
Admin

Numero di messaggi : 3557
Data d'iscrizione : 22.04.09
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo http://www.futsalandria.it

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  Zio Peppe il Lun Mag 30, 2011 11:43 pm

ter.giu-andria e basta ha scritto:e poi ti stai rendendo conto che anche noi sul forum nell'argomento" Referendum 12-13 Giugno 2011 invece di parlare di tutto quello che il referendum puo o non puo portare di beneficio per l'italia, stiamo parlando di BERLUSCONI.....................bene, sempre secondo me che non capisco un tubo di politica, e quello che sta succedendo da tempo ormai in italia........non vorrei sembrarti ripetitivo, in fondo il referendum e stato voluto dall'opposizione che sta a sinistra, ed io parteciperò al referendum, perche niente e nessuno deve permettersi di privatizzare l'acqua,gli altri paesi se lo stanno togliendo il nucleare e sti tipi lo vogliono portare in italia, non sia mai.........però noi stiamo discutendo su un problema secondo me inferiore agli altri, perche tanto in italia si fanno e si faranno e si rifaranno sempre e solo i stracazzacci loro.........
Mi dispiace veramente che tu non riesca a capire. La democrazia e l'uguaglianza sono i principi fondamentali sui quali si basa la nostra società e la nostra cultura. E tu releghi tutto come "problema inferiore".

È proprio un problema di fondo, la capacità di capire quali sono le priorità. Di capire che prima si viene processati e poi (se assolti) si può ricoprire una carica pubblica. E non il contrario.

Oltretutto considerare Berlusconi (l'uomo che sta paralizzando il paese da 2 anni a questa parte) come un problemino di poco conto mi lascia veramente perplesso. E non lo voti neanche...

Bon, io personalmente mi fermo qua, non ho altro da dire. Se non ci sono neanche i fondamenti (La Legge NON è uguale per tutti?) mi rendo conto che non si può imbastire un dialogo di livello più alto, mi spiace.

Buon legittimo impedimento.
Zio Peppe
Zio Peppe
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 555
Data d'iscrizione : 09.07.09
Età : 33
Località : 3° anello della Nord

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Mar Mag 31, 2011 7:30 am

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Nuclea10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Fareve10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Tassa211

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 No_nuk10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 No-al-10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 348c4_10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 14450310
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  NETIUM il Mar Mag 31, 2011 1:21 pm

L'Italia di Pisapippa
Ha vinto il Sistema. Quello che ti fa scendere in piazza perché hai vinto tu, ma alla fine vince sempre lui. Che trasforma gli elettori in tifosi contenti che finalmente ha vinto la sinistra o alternativamente, ha vinto la destra. Qualcuno ha detto al Pdmenoelle che "E' facile vincere con i candidati degli altri". Già, ma chi sono gli altri? Pisapia avvocato di De Benedetti, tessera pdmenoelle numero UNO (che ha per l'ingegnere svizzero gli stessi effetti taumaturgici della mitica monetina di Zio Paperone), Fassino deputato a Roma e sindaco a Torino che vuole la militarizzazione della val di Susa? Vendola che costruisce inceneritori insieme alla Marcegaglia, destina 120 milioni di euro di denaro pubblico della Regione Puglia alla fondazione San Raffaele di Don Verzé, padre spirituale di Berlusconi e mantiene privata la gestione dell'acqua? Il Sistema ha liquidato Berlusconi e deve presentare nuove facce per non essere travolto. Se sono vecchie, le fa passare per nuove. Se sono nuove le fagocita con la tessera di partito e ruoli di rappresentanza. Se Pisapia fermerà almeno la costruzione mostruosa dell'EXPO 2015 insieme a quella di City Life, chiuderà gli inceneritori, taglierà del 75% gli stipendi dei consiglieri comunali, mi ricrederò, pensate che lo farà?
A leggere i giornali sembra che il MoVimento 5 Stelle sia stato cancellato dalla politica, spazzato via dal nuovo che avanza. Ha vinto il Pdmenoelle, lo stesso che ha garantito per 18 anni a Berlusconi "una vita che non è mai tardi", che ha permesso lo Scudo Fiscale, votato l'indulto, che non ha reso possibile l'accorpamento tra elezioni amministrative e referendum (bastava un solo voto, ma erano assenti 10 pdmenoellini, tra cui Fassino, e 2 Idv, pensate che sia un caso?), che ha regalato tre frequenze nazionali pubbliche a Berlusconi chiedendo in cambio solo l'uno per cento del fatturato, che non ha fatto la legge sul conflitto di interessi quando era al governo e neppure ha modificato la legge porcata di Calderoli.
La Confindustria cerca nuove vie per mantenere i suoi parassiti. Si è svegliata dopo Fukushima, quando ha capito che la torta di circa 30 miliardi delle centrali nucleari stava svanendo, prima aspettava l'osso e taceva. La Confindustria, insieme ai partiti, farà di tutto per far fallire i referendum che gli sotrarrebbero la gestione dell'acqua per sempre. Dei referendum non parla più nessuno. Tutti in piazza a festeggiare. Tutto cambia perché nulla cambi. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

il blog di beppe grillo.
NETIUM
NETIUM
Cannoniere
Cannoniere

Numero di messaggi : 714
Data d'iscrizione : 17.06.08
Età : 35
Località : ANDRIA

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Mar Mag 31, 2011 2:55 pm

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Logo10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 2-si-p10

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Legitt10
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Mar Mag 31, 2011 7:56 pm

Greenpeace allarma sulla situazione scorie radioattive in Italia

Nonostante il grande dibattito sulle nuove centrali nucleari (si fanno o non si fanno) il responsabile di Greenpeace Italia, Pippo Onufrio ha lanciato un grido di allarme sulle scorie radioattive dei vecchi impianti disattivati.

Innanzitutto bisogna chiarificare che ci sono 2 tipi di scorie radioattive: il primo rappresenta il 90% delle stesse con solo un 10% di radioattività; il secondo (denominato categoria 3) rappresenta il 5% delle scorie ma è però altissimo in radioattività (90%).
Ma cosa è stato fatto a proposito di tali scorie in Italia? Assolutamente nulla.

La situazione si complica anche di più, sempre secondo Greenpeace, visto che la maggior parte dei rifiuti si trovano ancora all’interno degli impianti disattivati, posizionati vicino all’acqua. In questo modo il pericolo di contaminazione con l’ambiente esterno potrebbe essere anche maggiore. Ci sarebbero almeno 23 siti a rischio nel nostro paese. Onufrio ha dato un esempio riferendosi agli “80 bidoni di scorie liquide, altamente pericolose, conservate a Saluggia e che pare non interessino a nessuno di quelli impegnati a promuovere il nucleare e contemporaneamente affossare la promozione di fonti rinnovabili”.

Ecco un sommario dell’elenco, ricostruito da Greenpeace, aggiornato al 21 agosto 2009 sul nucleare italiano:
- Caorso (reattore arrestato nel 1988 – 1.880 metri cubi di rifiuti radioattivi e 187 tonnellate di combustibile irraggiato),
- Latina (reattore fermato nel 1986 – 900 mc di scorie radioattive),
- Garigliano – Caserta (reattore fermato nel 1978 – 2.200 mc di scorie radioattive presenti),
- Saluggia-Vercelli (fermato nel 1983; al momento usato come deposito rifiuti radioattivi – 1.600 mc di scorie radioattive e 2 tonnellate di combustibile irraggiato),
- Ispra (attualmente in fase di disattivazione – 3.000 mc di scorie radioattive),
- Legnaro – Padova (impianto per la ricerca universitaria),
- Trino Vercellese (fermato nel 1987 – 780 mc di scorie radioattive presenti e 14,3 tonnellate di combustibile irraggiato),
- Rotondella – Matera (fermato nel 1978 – 2.700 mc di scorie radioattive e 1,7 tonnellate di combustibile irraggiato proveniente da una centrale USA),
- Bosco Marengo - Alessandria (in fase di disattivazione – 250 mc di rifiuti radioattivi),
- Pavia (reattore ancora in uso come ricerca dall’università omonima),
- Milano (reattore usato solo per ricerca),
- Montecuccolino – Bologna (reattore in fase di disattivazione),
- Pisa (usato per la ricerca militare, è in fase di disattivazione),
- Casaccia – Roma (impianto di trattamento e deposito di scorie radioattive con oltre 6.300 mc di rifiuti radioattivi, 147 elementi di combustibile irraggiato e altre attività con relativa “spazzatura” nucleare al seguito).

Da menzionare, inoltre, i depositi per la raccolta di materiale a bassa radioattività e sorgenti radioattive dimesse come ad esempio Campoverde (Milano). Dopo le allarmanti notizie provenienti dal Giappone (Fukushima), a riguardo del nucleare, è normale lanciare un grido di allarme anche nel nostro paese. (Fonte: ilfattoquotidiano.it/Foto: Media NF).
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Mer Giu 01, 2011 10:18 am

NUCLEARE, LA CASSAZIONE:
"IL REFERENDUM CI SARÀ"


ROMA - Il referendum sul nucleare non salta, anzi, si terrà regolarmente, a dispetto di quanto pensava il governo. Non sono bastate, infatti, le norme inserite nel decreto legge omnibus, per cancellare il voto sul ritorno dell'energia atomica in Italia: la Corte di Cassazione ha infatti accolto l'istanza del Pd che chiedeva di trasferire il quesito referendario, in programma i prossimi 12 e 13 giugno, sulle nuove norme appena votate dal Parlamento. La richiesta di abrogazione, dunque, rimane la stessa, ma invece di applicarsi alla precedente legge si applicherà appunto alle nuove norme sulla produzione di energia nucleare (art. 5 commi 1 e Cool.

RICHIAMO DELL'AGCOM ALLA RAI Richiamo dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni alla Rai affinchè collochi i messaggi autogestiti sui referendum del 12 e 13 giugno in modo da «garantire l'obiettivo del maggior ascolto, come previsto dalle disposizioni vigenti». Lo ha deciso oggi la commissione Servizi e Prodotti dell'organismo di garanzia - sentita la commissione di Vigilanza - che ha ritenuto «non conforme ai principi del regolamento» sulla par condicio la collocazione in palinsesto dei messaggi finora attuata dall'azienda.

La commissione Servizi e prodotti dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, spiega una nota della stessa Agcom, «dopo un'interlocuzione con la commissione parlamentare di Vigilanza, ha ritenuto che la collocazione nei palinsesti dei messaggi autogestiti relativi ai referendum del 12 e 13 giugno, finora attuata dalla Rai, non è conforme ai principi del regolamento della Commissione sulla par condicio referendaria». L'Autorità «ha, pertanto, rivolto un richiamo alla concessionaria pubblica affinchè realizzi una collocazione dei messaggi idonea a garantire l'obiettivo del maggior ascolto, come previsto dalle disposizioni vigenti.

Nell'esercizio della sua funzione di vigilanza, l'Agcom, attraverso il monitoraggio della programmazione, verificherà l'osservanza del richiamo, nonchè dell'invito già rivolto alla Rai ad incrementare l'informazione sui referendum. In caso di inosservanza, adotterà i conseguenti provvedimenti previsti dalla legge». Ieri l'opposizione aveva annunciato un esposto all'Agcom per chiedere «il rispetto delle disposizioni di legge», sottolineando che «il palinsesto organizzato dalla Rai con riferimento ai messaggi autogestiti» era «in contrasto con la normativa prevista dal regolamento».

leggo.it
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  In The Main il Ven Giu 03, 2011 3:28 pm

Il legittimo impedimento voluto dal governo è una norma anti-costituzionale che contrasta con l’art.3 della Carta, come confermato dalla sentenza della Corte Costituzionale, oltre ad essere inaccettabile sotto il profilo dell’etica politica. È un vulnus alla democrazia che adesso spetta ai cittadini sanare con il referendum.

La sentenza è una forma di attenuazione del danno rispetto ad una legge anticostituzionale e sarà capace di generare un qualche fastidio alle mire immunitarie di Berlusconi, che prima o poi sarà costretto, perché chiamato dal giudice, a rispondere davanti alla legge dei reati contestatigli nei procedimenti di Milano. Berlusconi non potrà fuggire all’infinito e per qualsiasi impegno governativo autocertificato, come aveva cercato di fare con il legittimo impedimento, esautorando i giudici del loro potere di verifica e di decisione. Berlusconi ritorna ad essere un cittadino come gli altri, un umano sottoposto, come tutti, alle leggi dello Stato.


Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Refere10
In The Main
In The Main
Capitano
Capitano

Numero di messaggi : 2027
Data d'iscrizione : 18.09.08
Località : Andria

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Referendum 12-13 Giugno 2011 - Pagina 3 Empty Re: Referendum 12-13 Giugno 2011

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum