Situazione squadre pugliesi Eccellenza

Andare in basso

Situazione squadre pugliesi Eccellenza Empty Situazione squadre pugliesi Eccellenza

Messaggio  TifoAndria il Mer Giu 18, 2008 7:25 am

Da soccerpuglia.it:

In Eccellenza tremano gli adriatici, i messapici e i neretini. Tra dolorosi addii e casi cittadini pare sempre più difficile fare calcio. Analizziamo città per città cosa sta per accadere...

MOLFETTA - Crisi a tutte le latitudini. L'economia ristagna e il calcio ne risente profondamente. Cordate fantasma, squadre al risparmio e imprenditori poco interessati alle realtà calcistiche locali. Martina rischia di ricominciare dall'eccellenza, così come l'Andria che, però, Attimonelli vuol tenere a galla sperando in un ripescaggio.

SECONDA VOLTA - Nel barese, terra nota per la florida realtà imprenditoriale applicata al pallone giunge un grido d'aiuto. Il Molfetta Calcio è sul punto di morte. Al suo capezzale, il presidente Nino Spezzacatena e il suo vice, Peppino De Nicolò ne danno notizia con grande rammarico. Il calcio svanisce per la seconda volta in città dopo la dipartita della Molfetta Sportiva, dopo una lunga storia durata 80 anni e ornata da alcune stagioni in C2. Come la prima volta scompare nell'indifferenza generale delle istituzioni, dei "ricchi" e della gente comune. Le urla ovattate dei tifosi non hanno fatto breccia nella coscienza della cittadinanza e, massimo entro la fine della settimana, il titolo verrà spostato a Cerignola, ad Alberobello o nella vicina Trani.

TODISCO LASCIA - Più a sud, anche Mesagne piange. I gialloblu, come i biancorossi adriatici, si erano salvati ai playout regalandosi due mesi di illusioni. Il presidente Vincenzo Todisco, titolare di una ditta di autotrasporti, passerà la mano alla vicina Brindisi che riporterà all'antico splendore il vecchio titolo di Brindisi Calcio (rilevato dalla Commenda, prima categoria). Alla finestra c'è anche Manduria. Il Mesagne aveva prelevato il titolo di Promozione tre anni fa dal Sandonaci ma in realtà il pallone non si è mai spostato dal via Sasso, dove il Sandonaci giocava, e la poltrona numero uno è sempre stata legata a Todisco. Ora però, dopo aver agguantato un importantissimo traguardo che mancava dai tempi della D, il castello cade a pezzi.

TELENOVELA - Infine Nardò, il caso meno borderline ma quello più intricato. Tanta confusione dopo le dichiarazioni dell'on. Rino Dell'Anna che ha chiesto che si faccia chiarezza sui bilanci e sulla situazione del club granata. Tra i tanti accusati anche il sindaco, Antonio Vaglio, reo di aver illuso la piazza in prossimità delle elezioni amministrative. I tifosi manifestano, non vogliono che "beghe politiche" minino la solidità della società granata. Luigi Proto, inascoltato, minaccia le dimissioni e finalmente riesce a fissare un incontro con Vaglio per trovare una soluzione. Incontro previsto oggi, prima slittato poi ripristinato ma su una cosa si è sicuri: la telenovela non terminerà qui...

_________________
Amministratore del forum TifoAndria
TifoAndria
TifoAndria
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2928
Data d'iscrizione : 15.06.08
Età : 36
Località : Andria

Visualizza il profilo https://tifoandria.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Situazione squadre pugliesi Eccellenza Empty Re: Situazione squadre pugliesi Eccellenza

Messaggio  Ospite il Mer Giu 18, 2008 7:30 am

La frase presente nell'articolo di soccerpuglia.it

"Attimonelli vuol tenere a galla sperando in un ripescaggio"

mi sembra molto GIUSTA!!! E' la pura verità!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum